Nonfiction è sillabato? Questo è ciò che dovresti sapere

by CJ McDaniel // Marzo 12 // 0 Comments

A volte, troverai la parola “saggistica” scritta senza il trattino. Ma quando prendi un altro libro da leggere, trovi “saggistica” e questa volta con il trattino. Ora ti stai chiedendo quale di loro è più accurato da usare. La saggistica è sillabata o no? Beh, non sei solo.

Tieni presente che trattino o non trattino, il significato delle parole non cambia. Ma per evitare di commettere errori nella tua scrittura, è fondamentale sapere quale di essi è accurato.

Saggistica o saggistica: quale di loro è scritto correttamente?

Secondo il sondaggio di Google sulle pubblicazioni, la saggistica è molto più popolare della saggistica con trattino. Tuttavia, entrambi sono in uso regolare e sono corretti.

Se esegui una ricerca su Google libri, troverai entrambe le versioni in uso.

Cosa significa che una parola deve essere sillabata?

Una parola viene sillabata quando contiene un segno di punteggiatura chiamato trattino. Questo segno di punteggiatura unisce due parti di una parola o due parole composte. Consente inoltre a una parola di interrompersi alla fine di una riga.

Come si chiama il trattino?

Il segno del trattino è simile a un trattino (-). È un segno di punteggiatura usato per unire le parole. Puoi anche usare un trattino per unire parte di parole e sillabe separate.

Un trattino viene utilizzato in un modificatore composto quando il modificatore precede la parola che sta modificando. Puoi anche utilizzare i trattini per separare le sillabe di una singola parola.

La maggior parte degli scrittori di solito applica trattini nella formazione di parole composte. Come scrittore, se mai rimani bloccato e non sei sicuro che una parola composta abbia un trattino, controlla il tuo dizionario.

L’uso dei trattini: cosa sono le parole composte?

Poiché abbiamo stabilito che i trattini sono utilizzati principalmente nella formazione di parole composte, è essenziale spiegare cosa sono le parole composte.

Le parole composte sono costituite da più di una parola principale. È la formazione di una nuova parola con due o più parole. A volte, potrebbe essere un suffisso o un prefisso prima della parola principale. Un esempio è la “malnutrizione” e la parola “godimento”.

In questi esempi, noterai l’uso di un prefisso e di un suffisso “mal” e “ment” rispettivamente prima delle parole indipendenti “nutrizione” e “godere”. Altre volte, potrebbe essere la combinazione di due o più parole indipendenti.

Un esempio di questo è “sosia”. Inoltre, più di una parola può comporre parole composte come “suocera”.

Come usare i trattini

Usa i trattini per allegare due o più parole:

Nel materiale stampato professionalmente, in particolare giornali, libri, riviste, il trattino divide le parole tra la fine di una riga e l’inizio di un’altra riga. Consente un margine destro uniformemente bilanciato.

Lo fa senza spaziatura delle parole molto variabile e distraente. Le regole per tale divisione delle parole esulano dall’ambito di questa guida. Tuttavia, se stai scrivendo per una pubblicazione che lo richiede, il compositore gestirà la divisione delle parole. Senza usare il trattino per questo scopo, le parole saranno ambigue, troppo lunghe e difficili da leggere.

Utilizzare un trattino per scrivere numeri composti:

Oltre a usare un trattino per formare parole composte, i trattini possono essere utilizzati quando si scrivono numeri composti. Gli esempi sono ventitre, cinquantasei e settantatre. I trattini sono stati introdotti nell’ortografia dei numeri composti.

Usa un trattino per evitare confusioni o una combinazione scomoda di lettere:

Puoi anche usare un trattino per evitare di spostare verso l’alto il significato previsto di una parola. Inoltre, puoi usarlo per frenare una strana combinazione di lettere. Ad esempio, in re-sign, il trattino è stato utilizzato per rappresentare il significato originale inteso della parola, segno di nuovo.

L’uso del trattino aiuta a evitare confusione sul fatto che la parola significhi lasciare un lavoro come in “dimissioni”. Inoltre, in parole come “simile a una conchiglia” e “semi-indipendente”, l’uso del trattino è stato adottato per trattare parole dall’aspetto strano come “simile a una conchiglia” e “semiindipendente”. Questi sono praticamente ciò che avremmo senza il trattino.

Il trattino è diventato necessario qui, e l’ultima lettera della prima parola e la prima lettera di quest’ultima sono le stesse. Tuttavia, in parole come “infantile” e “semicosciente”, l’uso del trattino non è necessario.

Usa un trattino per dividere le parole alla fine di una riga solo quando necessario:

Possiamo usare il trattino per continuare le parole su un’altra riga. Se lo spazio su una riga esistente non può contenere una parola, è possibile introdurre un trattino per facilitare la divisione della parola alla fine della riga. Tuttavia, l’interruzione con l’uso di un trattino dovrebbe essere fatta solo tra le sillabe, ad esempio, pref-er-ence, sell-ing, ecc.

Usa un trattino con i prefissi e i suffissi:

I trattini sono stati utilizzati nell’uso di prefissi e suffissi prima delle parole. La lingua inglese ha tonnellate di suffissi e prefissi, tra cui ex-, che significa vecchio o vecchio. Ex- può essere usato negli esempi come ex-studente. È come dire un ex studente.

Non utilizzare l’ultima o la prima lettera di una parola alla fine o all’inizio di una riga:

Sì, siamo d’accordo che puoi usare i trattini per spezzare le parole alla fine di una riga. Tuttavia, non dovresti mettere l’ultima lettera o la prima lettera di una parola all’inizio o alla fine di una riga. Fare questo sembra imbarazzante e non è accettabile.

Non inserire suffissi di due lettere all’inizio di una nuova riga:

Non è appropriato separare una parola per lasciare separato un suffisso di due lettere. Ad esempio, in lovely, non separarlo per lasciare “ly” all’inizio di una nuova riga. In parole come eval-u-ate, si separa solo su entrambi i lati della u; Non lasciare la e- iniziale alla fine di una riga.

Per le interruzioni di riga, dividere le parole che hanno già trattini solo in corrispondenza del trattino.

Nella rottura di parole composte che hanno già un trattino; Si interrompe solo nel punto in cui inizialmente si trova il trattino. Ad esempio, in parole come prodotto in serie, autocosciente, è opportuno romperli nei punti con trattino. Non dovresti scrivere cose come “mas-sproduct” o “selfcon-scious”

Usa il trattino per scrivere nomi a doppia canna:

Il trattino è spesso usato nella scrittura di nomi a doppia canna. I nomi a doppia canna sono costituiti da due cognomi che sono stati messi insieme. I nomi a doppia canna sono molto popolari nella tradizione occidentale.

Esempi di tali nomi sono José-María Olazábal, Jean-Paul Gaultier, Claude Lévi-Strauss, Philip Johnson-Laird. Tuttavia, alcuni individui con tali nomi preferiscono omettere il trattino. Alcuni esempi sono Beyonce Knowles Carter, Kim Kardashian West, Hillary Rodham Clinton.

Soprattutto, nel determinare se una parola deve essere sillabata o meno, cerca di fare chiarezza. Assicurati di non usare un trattino a meno che non sia necessario. Ove possibile, seguire l’uso convenzionale. Su quest’ultimo punto, consultare un dizionario affidabile; Si consiglia Collins o Longman. Dal momento che i dizionari conservatori di Chambers e Oxford mostrano spesso trattini, non sarebbero buone opzioni per questo scopo.

Di seguito sono riportati alcuni modi per trovare una risposta definitiva al fatto che ci debba essere un trattino nella saggistica.

Amazon sillaba la saggistica?

Se controlli le classifiche di saggistica più lette e più esaurite di Amazon, ti renderai conto che Amazon non sillaba la parola saggistica .

Barnes & Noble sillaba la saggistica?

È stato osservato che la lista dei bestseller di saggistica di Barnes & Noble non usa il trattino della parola saggistica.

Il New York Times usa il trattino la saggistica?

Se controlli l’elenco delle notifiche dei bestseller del New York Times, ti renderai conto che la parola saggistica non è mai sillabata.

Il Chicago Manual of Style lo scrive come saggistica senza l’uso di un trattino.

Ora, perché c’è così tanta incoerenza nel nome del genere?

Ha importanza? Penso di sì. Se si considera la parola “finzione“, deriva dal latino fictiō, che significa “creare”. La saggistica creativa, d’altra parte, si traduce approssimativamente in “non creare creativa”.

Implica intrinsecamente che il nome per questo genere (saggistica) non ha senso. “Non creare creativo”: sembra che abbia senso? Tale scrittura di qualsiasi tipo che si radichi nei fatti o nella verità non richiede creatività da parte dello scrittore. La saggistica con trattino, secondo la mia opinione personale, evidenzia il fatto che la saggistica creativa come genere è definita dal fatto che è “non-fiction”, “non-creare”.

Le regole grammaticali convenzionali per quando-sillabare vs. quando-non-sillabare sono abbastanza confuse e ambigue la maggior parte delle volte. In realtà, l’unica ragione per cui dovresti sillabare la saggistica è a causa del prefisso “non”.

Ma poi, l’unica ragione per cui dovresti sillabare il prefisso è quando l’attaccamento di esso crea una doppia vocale o consonante imbarazzante nel mezzo della parola come in non nativo vs non nativo, ultra-ambizioso vs ultraambizioso.

Dal momento che questo scomodo raddoppio non si verifica nella saggistica, penso che grammaticalmente, sillabare la parola saggistica sembra improprio e inutile.

Conclusione

Prendi in considerazione l’uso della parola “saggistica” senza il trattino. Molte persone lo usano senza il trattino. Inoltre, non è sillabata da molte autorità affidabili. Inoltre, l’origine della parola rende ridicola la versione con trattino.

Tuttavia, se ritieni ancora che sillabare la parola “saggistica” sia l’opzione migliore per te, sentiti libero di farlo. L’obiettivo principale è il tuo stile di scrittura e la qualità del libro.

About the Author

CJ grew up admiring books. His family owned a small bookstore throughout his early childhood, and he would spend weekends flipping through book after book, always sure to read the ones that looked the most interesting. Not much has changed since then, except now some of those interesting books he picks off the shelf were designed by his company!