Differenza tra romanzo e libro

by CJ McDaniel // Febbraio 28 // 0 Comments

Se ti stai chiedendo perché “Romanzo” e “Libro” sono usati in modo intercambiabile, non sei solo. Il vero significato di queste parole cambia nel processo di usarle in modo intercambiabile.

Tuttavia, tieni presente che non sono uguali, né sono più vicini nel significato l’uno all’altro.

Vediamo la loro vera definizione e le differenze mentre andiamo avanti.

Cos’è un romanzo?

Il termine “romanzo” deriva da una parola latina, “novella“. Sta per “cose nuove”. La gente lo usò in lingua inglese per la prima volta nel 1560.

Un romanzo è una scrittura immaginaria creativa scritta per affascinare e intrattenere un lettore usando diverse abilità comuni e poetiche. È un libro scritto in una forma immaginaria e narrativa per il divertimento del lettore.

La ragione per scrivere un romanzo è raccontare una storia nel modo che lo scrittore sceglie. La storia si concentra su un tema particolare, una trama e personaggi che descrivono le realtà personali, politiche e sociali di un popolo, luogo, società o generazione. Un libro, tuttavia, non sarebbe necessariamente una storia, ma una fusione di altre opere letterarie.

Scrivi un romanzo per creare un’esperienza di lettura lunga ma intima e piacevole per i lettori. Di solito supera il conteggio di 40.000 parole. Fornisce un’esperienza di lettura emotiva per i lettori con amore, romanticismo, suspense e giustizia come soggetto comune.

Lo scrittore di un romanzo è un romanziere.

Cos’è un libro?

Ora che sai cos’è un romanzo, diamo un’occhiata alla definizione di un libro. La parola “libro” deriva dalla parola “scatola”, la cui radice germanica è “bok”. Il nome “bok” si associa a “faggio”, che è un tipo di legno. La parola “libro” ha anche origine dalla parola “codice” in latino. Significa “blocco di legno”.

Sulla base del contesto di questo argomento, non spiegherò un libro in termini di pezzi di carta o pelle (nei tempi antichi) legati insieme per scrivere. Un libro si riferisce a qualsiasi opera letteraria scritta (digitale o stampata) su un particolare argomento. È una raccolta di parole significative scritte sui concetti di base a fuoco o su un argomento specifico.

Esistono diversi tipi di libri; libri educativi, antologie, racconti, libri di fantasia, saggistica, fumetti, romanzi, ecc.

Scrivi libri per ampliare la conoscenza dei lettori su un argomento specifico. Potrebbero essere opere di narrativa, saggistica o anche una combinazione di entrambi. I libri di fantasia descrivono e raccontano narrazioni mirate a scene e personaggi immaginari. Tuttavia, i libri di saggistica sono quelli che contengono ricerche educative, teoriche e fattuali. È sicuro dire che “tutti i romanzi sono libri, ma non tutti i libri sono romanzi”. Un romanzo è una forma di libro, un libro immaginario.

Coloro che scrivono libri sono chiamati “autori” o solo “scrittori”. Gli scrittori discutono le basi dell’argomento e spiegano i principi che coinvolgono le basi per migliorare la conoscenza del lettore, direttamente o indirettamente. Uno scrittore può utilizzare testi, immagini, grafici e diagrammi per migliorare la comprensione del lettore.

Dovresti tenere presente che un libro non è limitato solo ai materiali stampati. Un libro può anche significare un “e-book”, specialmente in questa epoca moderna. Consente di rendere i documenti portatili e di accedervi in qualsiasi momento in formati come EPUB e PDF.

Differenze tra romanzi e libri

È un dato di fatto che romanzi e libri sono sia materiali scritti che stampati di informazioni. Le informazioni possono essere creative, divertenti o educative, che servono a diversi scopi.

Scopo

Romanzi e libri differiscono in termini di scopo. Un romanzo è scritto principalmente per l’intrattenimento e l’espressione del punto di vista dello scrittore, mentre un libro introduce e spiega l’argomento. Un romanzo racconta storie, ma un libro deve descrivere un argomento. Esempi di romanzi sono Robinson Crusoe di Daniel Defoe, Piccole donne di Louisa May Alcott, Orgoglio e pregiudizio di Jane Austen, ecc. Esempi di libri sono il libro di Robert Greene “Le 48 leggi del potere”, Failing Forward di John C. Maxwell, The Power of Critical Theory di Stephen D. Brookfield, ecc.

Conteggio parole

Un romanzo è un libro di una storia che non è meno di 40.000 parole. I libri di storie meno di questo conteggio delle parole non sono romanzi. I libri, tuttavia, sono scritti su un argomento senza alcun conteggio minimo specifico di parole da utilizzare.

I romanzi sono un sottoinsieme di libri

I libri possono essere qualsiasi scrittura che va dalle storie ai libri di lavoro, dalla poesia ai diari, ecc. Un romanzo, d’altra parte, non contiene altro che storie.

Contenuto

Le pagine di un libro possono contenere contenuti non fittizi o di fantasia. Un romanzo, tuttavia, è di solito un’opera letteraria immaginaria che fornisce i dettagli di una storia. Descrive i personaggi, le azioni, la posizione, gli ostacoli e i risultati o i fallimenti dei personaggi. Anche se a volte i romanzi potrebbero essere non fittizi, le autobiografie rientrano in questa categoria. Le autobiografie (o memorie) sono storie di vita reale dell’autore, che narrano le loro esperienze di vita personali. Un esempio di questo è Barrack Obama’s Dreams from my Father.

Età

I libri esistono fin dall’inizio. Gli antichi rotoli che compongono la Bibbia, la Torah, la Bhagavad Gita e il Corano sono tutti libri. L’esistenza dei romanzi come libri è iniziata nel 9 ° secolo con opere come Tale of Genji di Murasaki Shikibu nel 1010 e The Unfortunate Traveller di Thomas Nashe pubblicato nel 16 ° secolo. Tuttavia, le persone hanno scritto alcuni romanzi prima del 7 ° secolo. Non hanno tutte le caratteristiche di un romanzo che conosciamo oggi. Un esempio di tali precursori del romanzo moderno è Dasakumaracarita di Dandin. Anche in questo caso, i romanzi sono più recenti dei libri.

Libri per l’informazione / intrattenimento

I libri sono per lo più per l’informazione, mentre i romanzi sono per l’intrattenimento. Non ti aspetti di leggere un libro di testo e trovare brividi, romanticismo e fantasia in esso.

Struttura

I libri che non sono romanzi (a parte la poesia) sono privi di emozioni. I libri sono strutturati per avere una natura espositiva per far progredire l’apprendimento del lettore. I romanzieri usano alcune caratteristiche strutturali come la formazione e lo sviluppo del personaggio, il tema, l’ambientazione e la trama per costringere il lettore a leggere e continuare a leggere. Suscitano risposte emotive da parte del lettore.

Classificazione dei romanzi

  1. Romanzi classici. Questi sono romanzi che sono considerati un esempio modello di ciò che un romanzo dovrebbe essere. Hanno superato la prova del tempo e sono ancora considerati ben scritti fino ad ora. Esempi sono Jane Eyre di Charlotte Bronte, Frankenstein di Mary Shelley, Robinson Crusoe di Daniel Defoe, ecc.
  2. Romanzi rosa. Seguono la forma classica. Inoltre, contengono descrizioni romantiche e fiorite di amore e romanticismo. Gli esempi sono; Il bacio di Danielle Steel, La seconda possibilità di Ellen Wolf, ecc.
  3. Romanzi gialli e thriller. Questi romanzi intendono costruire suspense nel lettore. Contengono misteri da risolvere con indizi forniti in tutto il libro. Gli esempi includono: V is for Vengeance di Sue Grafton, Kind of Blue di Miles Corwin, The Girl with the Dragon Tattoo di Stieg Larsson, ecc.
  4. Romanzi horror. Questi intendono provocare paura nel lettore. Contengono eventi raccapriccianti e misteriosi. Esempi sono The Final Winter di lain Rob Wright, The Devil Tree di Steve Vernon, The Sentinel di Jeremy Bishop, ecc.
  5. Thriller legale. Contengono storie di giustizia e legge. È un sottoinsieme dei romanzi gialli e thriller. Inoltre, danno un’idea del sistema giudiziario e della legge. Esempi sono The Firm, The Rainmaker, A time to Kill , ecc., Tutti scritti da John Grisham.

Classificazione dei libri

Ci sono diverse classificazioni di libri, ma ne evidenzierò alcune qui secondo le classificazioni decimali Dewey:

  1. Generalità. Parla di argomenti inspiegabili (ad esempio, UFO, alieni, ecc.), Record mondiali, biblioteche, musei, bibliografie, Internet, ecc.
  2. Filosofia e psicologia. Parla di fantasmi, streghe, sentimenti, etica, valori, sogni, morte e morire, ecc.
  3. Religione. Parla di religione mondiale, storie bibliche, storia del cristianesimo. Filosofia della religione ecc.
  4. Scienze sociali. Si concentra su statistica, scienze politiche, economia, diritto, denaro e governo, ecc.
  5. Lingue. Si concentra su grammatica, linguistica, dizionari, inglese, francese, spagnolo, tedesco, latino, italiano, ecc.
  6. Scienze e matematica. Major su matematica, fisica, chimica, astronomia, tempo, fossili, oceani, pianeti, ecc.
  7. Scienze applicate e tecnologia. Qui abbiamo invenzioni, il corpo umano, la salute, la medicina, gli animali domestici, il cibo, ecc.
  8. Arte e ricreazione. Parla di artigianato, disegno, musica, sport, pesca, caccia, ecc.
  9. Letteratura. Specializzazione in poesia, scrittura, Shakespeare, opere teatrali, letteratura straniera, ecc.
  10. Geografia e storia. Include geografia, viaggi, mappe, archeologia, bandiere, stati, guerre mondiali, ecc.

Conclusione

Ora che conosci le notevoli differenze tra un romanzo e un libro, possiamo concludere che qualsiasi lavoro scritto su un argomento, ad esempio Cellule e tessuti o La scienza della medicina, è sempre un libro e mai un romanzo. Quindi, tutti i romanzi pubblicati sono libri, ma non tutti i libri sono romanzi.

Dimostra che il libro è uno spettro più ampio di materiali scritti. In confronto, il romanzo è solo una porzione più ristretta di libri.

About the Author

CJ grew up admiring books. His family owned a small bookstore throughout his early childhood, and he would spend weekends flipping through book after book, always sure to read the ones that looked the most interesting. Not much has changed since then, except now some of those interesting books he picks off the shelf were designed by his company!