Cos’è la miopia di marketing? Complicazioni e affrontare il problema

by CJ McDaniel // Gennaio 13 // 0 Comments

La miopia del marketing è stata coniata nel 1960 da Theodore Levitt. È un termine che riassume ciò su cui gli imprenditori si concentrano e ciò che trascurano attraverso l’atto di paura o omissione.

La maggior parte delle volte, le entità aziendali si concentrano sulle esigenze immediate dell’organizzazione anziché su soluzioni di marketing a lungo termine dal punto di vista del cliente. Ad esempio, un’azienda si concentra sulle vendite più che imparare di più sulle esigenze dei clienti per una strategia di marketing più efficace soffre di miopia di marketing.

Un’azienda che soffre di miopia marcatrice ha è leader tutto sull’azienda. La loro copia aziendale o di marketing non affronta i problemi dei clienti. L’azienda erede o gli annunci di marketing o promozionali sono semplicemente poco interessanti.

Cos’è la miopia di marketing?

La miopia del marketing è una situazione in cui un’organizzazione aziendale ha un approccio o una strategia di marketing ristretta e rimane focalizzata su un solo aspetto tra i molti possibili attributi di marketing.

Ad esempio, un’azienda che si concentra sulla qualità del marketing e non sulla domanda effettiva dei clienti sta mostrando un segno di miopia del marketing. Molte organizzazioni imprenditoriali si sono chiuse perché stavano praticando la miopia del marketing a loro insaputa.

Quando la miopia di marketing colpisce un’organizzazione aziendale?

La miopia del marketing colpisce quando gli obiettivi di marketing a breve termine sono prioritari rispetto agli obiettivi a lungo termine. Alcuni casi in cui la miopia del marketing colpisce includono quanto segue;

  1. Quando c’è più attenzione alla vendita piuttosto che alla costruzione di una relazione molto forte con i clienti.
  2. Prevedere la crescita del business senza condurre ricerche di mercato approfondite.
  3. Produzione di prodotti di massa senza la conoscenza delle richieste dei clienti.
  4. Attribuire maggiore importanza a un solo aspetto degli attributi di marketing senza prestare attenzione a ciò di cui i clienti hanno bisogno.
  5. Non cambia con l’ambiente dinamico del cliente.

Marketing miopia e lui ciclo auto-ingannevole

Secondo Levitt, l’uomo che ha coniato la miopia del marketing, l’azienda dovrebbe essere vista come un’istituzione che soddisfa il cliente. Per questo motivo, tutte le attività commerciali, incluso il marketing, dovrebbero essere basate sulle esigenze dei clienti.

Il business dovrebbe svilupparsi e lavorare verso una visione piuttosto che solo un obiettivo. Gli imprenditori dovrebbero essere in grado di vedersi in un punto in cui sono in anticipo rispetto alle loro posizioni precedenti. Dovrebbero impostare queste visioni in base alle loro capacità attuali e non alle capacità future proiettate. Gli imprenditori devono anche valutare i loro concorrenti e osservare le tendenze dei clienti. Qualsiasi azienda che non riesca a rispettare questi principi si troverà intrappolata nel ciclo dell’autoinganno.

Quali sono le situazioni che possono portare al ciclo auto-ingannevole e alla miopia aziendale?

Esiste una vasta gamma di condizioni che spesso innescano la miopia del marketing, e prima gli imprenditori ne fanno a meno, prima possono fissare obiettivi realistici attraverso mezzi di marketing e promozionali per guidare le vendite soddisfacendo le esigenze dei consumatori.

Le condizioni che rigger ciclo di auto-inganno che porta alla miopia di marketing sono le seguenti;

  • La convinzione che la crescita di un’impresa sia garantita dalla crescita della popolazione.
  • La convinzione che non esista alcuna concorrenza seria o sostituto per l’azienda o i prodotti dell’azienda.
  • La convinzione che l’offerta creerà naturalmente la propria domanda, da qui la necessità di una produzione di massa, e
  • La sopravvalutazione delle qualità del prodotto dell’azienda senza condurre e sostenere tali affermazioni di qualità con la ricerca scientifica.

Se come imprenditore pensi sempre all’assenza di problemi futuri, dovresti ripensarci subito!

Trattamento del figliastro e miopia di marketing

Molti imprenditori spesso trattano le loro attività come i loro figli e i loro clienti come i loro figliastri. Per questo motivo, finiscono per spendere la maggior parte delle loro risorse per sviluppare nuovi prodotti e rinnovare quelli vecchi, spendendo molte meno risorse per condurre ricerche di mercato.

Il suo atto singolare spesso si ritorce contro quando il figliastro (i clienti) si rivela essere il determinante del successo dell’azienda.

Esempi di situazioni di miopia di marketing

Di seguito sono riportati esempi di aziende top che subiscono enormi perdite a causa della miopia del marketing;

  1. Kodak, uno dei produttori di fotocamere e accessori di lunga data, subisce un’enorme perdita vendendo la maggior parte delle sue azioni alle fotocamere Sony quando le fotocamere digitali diventano un grande successo. Kodak non si è mai preparata a questo perché non ha mai saputo che i gusti e le preferenze dei clienti sarebbero cambiati.
  2. Nokia non ha mai sospettato che la miopia del marketing un giorno sarebbe stata responsabile delle loro perdite per le piattaforme IOS e Android.
  3. Yahoo valeva circa $ 100 miliardi nel 2000, ma ha perso il suo valore di mercato e i clienti a favore di Google. Yahoo è stata infine acquistata da Verizon per un misero $ 2 miliardi nell’anno 2016.

Quali sono le implicazioni della miopia di marketing?

L’effetto più devastante della miopia del marketing è che alla fine sarai costretto a lasciare l’attività. La dura realtà è che la miopia del marketing alla fine porterà al fallimento aziendale.

Questo fallimento non si verifica da un giorno all’altro, inizia quando i clienti diventano insoddisfatti di un aspetto o di diversi aspetti dei tuoi prodotti e della fornitura di servizi. I tuoi clienti insoddisfatti potrebbero lamentarsi e contattare il personale dell’assistenza clienti anche sui social media e alcuni di loro se ne andranno all’inizio.

Nel corso del tempo, questo problema sarà aggravato da più clienti che lasciano recensioni negative sull’azienda sui forum di Internet. A questo punto, diventa più difficile acquisire nuovi clienti e la tua attività peggiorerà.

Qualsiasi azienda che non riesce ad evolversi alla fine sarà costretta a uscire. Nel settore dei trasporti, ad esempio, gli spostamenti dal punto A al punto B erano effettuati dai cavalli, ma oggi ci sono modi avanzati, più veloci e più convenienti. Qualsiasi organizzazione aziendale di trasporto che si basa ancora sui cavalli sarà probabilmente fuori dal mercato ormai.

La miopia del marketing continuerà nella cultura degli affari?

La risposta è un semplice sì! Gli imprenditori in molti settori dell’economia non stanno imparando dai fallimenti causati dalla miopia del marketing, quindi il problema potrebbe persistere in futuro.

Nel settore del lavaggio a secco, si prevede che emergeranno nuove fibre e prodotti chimici per il lavaggio, e questi ridurranno la necessità di assumere lavanderie a secco. Allo stesso modo, un passaggio a un approccio più digitale allo shopping potrebbe far scomparire molti negozi di alimentari.

Nel settore alimentare, l’aumento della consapevolezza per alimenti più sani e più sani e non trasformati costringerà le persone a stare lontano dai fast food, questo potrebbe portare alla chiusura di tali articolazioni.

Nell’industria automobilistica, il costante aumento della domanda di auto elettriche più pulite costringerà molte case automobilistiche a chiudere bottega. Nel settore energetico, l’aumento della domanda di energia rinnovabile costringerà le persone ad abbandonare i combustibili fossili per un’energia idroelettrica, solare ed eolica più pulita.

Con tutti questi esempi e scenari forniti, c’è un grosso problema che tutte le aziende devono affrontare e ha è la miopia del marketing. Qualsiasi organizzazione che non riesca a mettere al primo posto le esigenze, le preferenze o le tendenze dei clienti sarà sicuramente costretta a cessare l’attività.

Andare oltre il marketing Miopia – Affrontare il problema

Sapere che il marketing è il risultato di aziende che perdono il contatto con le realtà dei loro clienti è il primo passo per affrontare il problema. A tal fine, dovresti essere pronto ad andare oltre la miopia del marketing quando sei pronto per lo sviluppo del cliente.

Lo sviluppo del cliente ti assicurerà di essere sempre al passo con le esigenze e i desideri dei tuoi clienti fedeli e potenziali. Puoi davvero diventare innovativo se segui ciò che dicono i tuoi clienti e se sai interpretare le loro tendenze comportamentali.

Lo sviluppo dei clienti significa anche imparare a capire il lavoro che devono svolgere e incorporare alcuni nuovi modi per aiutarli a raggiungere comodamente i loro obiettivi. Potrebbe essere un compito difficile da raggiungere all’inizio, ma alla fine porterà longevità, più fiducia e più valore alla tua attività.

Un sondaggio sullo sviluppo dei clienti è uno dei passi da compiere per conoscere le intenzioni e le preoccupazioni dei clienti. Poni ai tuoi clienti e potenziali clienti una serie di domande sui tuoi prodotti e servizi e segmenta i questionari in gruppi basati su dati demografici e marcatori demografici.

Dovresti ottimizzare il tuo sondaggio sui clienti per i clienti più coinvolti. Il sondaggio dovrebbe avere domande aperte e richiedere il telefono di contatto e l’e-mail come follow-up del sondaggio. Assicurati che i sondaggi siano brevi e diretti. È inoltre necessario eseguire il follow-up tramite e-mail e telefonate.

Conclusione

La miopia del marketing ha implicazioni reali per il tuo business. Essere ignoranti della miopia del marketing può portare a un lento declino degli affari. Devi lavorare per prevenire la miopia del marketing prima che influisca sui tuoi profitti.

Ci sono semplici passaggi che puoi adottare per dare scacco matto alla miopia del marketing. Devi capire i lavori che il tuo cliente deve svolgere. Devi anche impegnarti in una comunicazione costante con i tuoi clienti.

Oltre al sondaggio, devi stimolare l’interazione dei clienti sui tuoi profili di social media per comprendere i loro bisogni, paure e aspirazioni. Oltre a questi passaggi, devi anche trovare il modo di studiare i tuoi concorrenti per vedere cosa aggiungono ai loro prodotti e servizi per attirare i clienti dalla tua attività.

Più conosci i tuoi concorrenti, più diventi innovativo nel copiare o fare molto meglio di quello che fanno loro.

About the Author

CJ grew up admiring books. His family owned a small bookstore throughout his early childhood, and he would spend weekends flipping through book after book, always sure to read the ones that looked the most interesting. Not much has changed since then, except now some of those interesting books he picks off the shelf were designed by his company!