4 potenti lezioni di scrittura che ho imparato da MasterClass

by CJ McDaniel // Aprile 27 // 0 Comments
Questo guest post è stato scritto da Dave Chesson, un nerd del marketing del libro che condivide i suoi ultimi consigli e trucchi su Kindlepreneur.com.

Se ripensi al tuo tempo a scuola, scommetto che sarai in grado di ricordare un insegnante preferito.

Per chi ha la fortuna di aver avuto l’esperienza, insegnanti speciali possono fare la differenza nella propria crescita e sviluppo.

Purtroppo, molte persone smettono di imparare con l’età. Per la maggior parte delle persone, questo è semplicemente un peccato. Per gli scrittori, può essere fatale.

Non riuscire
ad aprire le nostre menti a nuove idee
può far sì che la nostra energia creativa diventi stantia. Diventiamo privi di ispirazione e potremmo persino vedere la scrittura come un lavoro ingrato.

Per fortuna, di recente mi sono imbattuto in
MasterClass
. Ho visto online che era possibile imparare dal mio eroe della scrittura personale, Malcolm Gladwell. Poi ho scoperto che c’erano tutta una serie di altri insegnanti epici in offerta, come James Patterson e R.L Stine. Ho finito per divorare la saggezza.

Oggi vorrei condividere quattro dei miei takeaway dagli scrittori leggendari da cui ho avuto la fortuna di imparare.

RL Stine – Attingi alla tua storia emotiva

Per i fan dell’horror di una certa età,
la serie Goosebumps di RL Stine
sarà sempre pensata con affetto. Era una narrativa horror davvero avvincente, spettrale, ma adatta all’età.

RL Stine insegna una MasterClass completa sulla scrittura per un pubblico più giovane, ma include molti concetti preziosi che andrebbero a beneficio degli scrittori con un pubblico di qualsiasi età.

Una delle gemme di Stine che mi è rimasta davvero impressa è il suo suggerimento di attingere alla propria storia emotiva per dare autenticità alle azioni e alle motivazioni del proprio personaggio.

Stine, o Bob, come penserai presto a lui se segui il corso, spiega come la sua paura infantile abbia fornito il carburante emotivo dietro molte delle sue parole.

Da allora ho fatto un brainstorming su alcuni modi in cui questo principio potrebbe essere applicato a scrittori di qualsiasi età o tipo:

  • Spesso, i tuoi personaggi dovranno affrontare situazioni rischiose, intimidatorie o addirittura pericolose che li provocano a provare un’intensa paura. Se non ti sei trovato nella stessa identica situazione, puoi comunque attingere alla tua esperienza per trasmettere la verità emotiva per i tuoi personaggi.
  • La maggior parte delle storie conterrà un elemento d’amore di un tipo o di un altro. Anche i racconti di genere d’azione o horror spesso contengono una sottotrama d’amore in un modo o nell’altro. Attingere al tuo background romantico, in termini di pensieri che hai avuto e sentimenti che hai provato, aiuterà le tue scene emotive a suonare vere.
  • Per quanto ci piaccia pensare a noi stessi come persone piuttosto fredde, la maggior parte di noi si infastidisce o addirittura si arrabbia di tanto in tanto. In effetti, sarei stupito se non ci fosse stata almeno una volta nella tua vita in cui ti sei sentito assolutamente furioso. Attingi a questi ricordi, nel modo più dettagliato possibile, per rendere credibile la rabbia dei tuoi personaggi per i lettori.

James Patterson – Il potere della persistenza


James Patterson è l’autore bestseller di tutti i tempi
. La sua prolifica produzione, i cui principi condivide nella sua MasterClass, è parte della ragione di questo, ma la sua persistenza è un altro pilastro del suo successo.

In effetti, imparare a rialzarsi dopo il pugno di sucker del rifiuto è un’abilità cruciale per molti scrittori. Molte persone hanno la pelle troppo sottile per riprendersi dopo il rifiuto. Dimenticano il principio che Roma non è stata costruita in un giorno.

James Patterson, JK Rowling e innumerevoli altri autori sono stati davvero persistenti, e così dovresti fare anche tu. Tuttavia, non è necessario essere un autore della Major League per mostrare persistenza nelle tue attività creative. Alcuni dei modi in cui gli autori di ogni tipo possono applicare questo potente principio includono:

  • Persistere quando l’ispirazione non colpisce. C’è una specie di mito secondo cui il blocco dello scrittore è questa forza incontenibile che non può essere fermata. In effetti, molti scrittori passano un sacco di tempo a lamentarsi del blocco del loro scrittore, spesso scrivendone! Invece, mira a rendere la scrittura un’abitudine non negoziabile. Persistere anche quando è difficile. Riuscite a immaginare se le persone in qualsiasi altra occupazione sulla Terra smettessero di provare quando non si sentivano ispirate?
  • Persistere quando il tuo libro cade piatto. Non ho dati concreti su questo, ma immagino che molti autori smettano di scrivere quando il loro primo libro non riesce a soddisfare le loro aspettative. Ho capito. I libri sono veramente un lavoro di sangue, sudore e lacrime. Per non parlare della pressione sociale che deriva dal rilasciarne uno. Nelle parole di Tony Robbins, “non c’è fallimento, solo feedback”. Impara le lezioni e mettiti al lavoro sul prossimo libro.
  • Persistenza attraverso revisioni critiche. Per quanto tu possa pensare a te stesso come duro, le recensioni negative fanno male. I miei certamente sì. Tuttavia, è importante prenderli in uno dei due modi. O prendili come feedback utili su dove migliorare. Oppure, se sono fuori e fuori odiosi, renditi conto che la persona che li ha scritti probabilmente stava avendo una giornata orribile o potrebbe essere in un luogo buio.

Il corso di James è eccellente anche se stai cercando suggerimenti su come
delineare il tuo libro
. Usa il suo processo e esempi reali per dare vita ai suoi concetti di delineazione.

Judy Blume – Crafting Character

Probabilmente ti sei imbattuto in innumerevoli consigli su come creare un personaggio se sei un autore di narrativa. In effetti, è uno degli argomenti più comuni là fuori. Tuttavia, posso tranquillamente dire che
Judy Blume
ha aggiunto un livello di profondità alla creazione di personaggi che non avevo mai incontrato altrove.

Sarò onesto – non sono cresciuto leggendo Judy Blume! Molte persone nella mia famiglia lo hanno fatto però, e io sono tutto per imparare da persone al di fuori del mio regno di familiarità.

La MasterClass di Blume è stata piena di oro artigianale e sento che scrittori di tutti i tipi trarranno beneficio dal prenderlo.

Un suggerimento che mi è rimasto particolarmente colpito è stata la sua enfasi sulla creazione del personaggio e sui mezzi per farlo. Alcune idee per applicarlo includevano:

  • Avere il tuo personaggio che ti scrive una lettera. Judy parla di questo come di un esercizio pratico per aiutarti ad abitare lo stato d’animo e la prospettiva del tuo personaggio e portarli in vita al di fuori del contesto della tua storia. JK Rowling in realtà ha fatto qualcosa di simile. Ha creato mondi ricchi, dettagliati ed emozionanti per ogni personaggio di Harry Potter che trascendevano i confini della storia stessa.
  • Immagina come reagirebbe il tuo personaggio in un’altra storia. Questo è qualcosa che mi è venuto in mente, basato sul suggerimento di Judy. Se stai scrivendo un personaggio di finzione, inseriscilo in una scena del tuo romanzo o film preferito. Non solo è divertente da fare, è un modo creativo per immaginare come sarebbero in un contesto diverso.
  • Una cosa memorabile. Se pensi alla maggior parte delle persone che non conosci particolarmente bene, probabilmente ti renderai conto che c’è una cosa in particolare che spicca su di loro. Dando ai tuoi personaggi un tratto distintivo, diventeranno memorabili agli occhi del tuo lettore.

Malcolm Gladwell – Le piccole cose contano davvero

Come ho detto prima, Malcolm Gladwell è davvero uno dei miei eroi della scrittura, per non parlare di una fonte generale di ispirazione e informazioni interessanti.

Se hai
familiarità con il lavoro di Malcolm
, potresti sapere che il sottotitolo del suo libro “The Tipping Point” è “quanto piccole cose possono fare una grande differenza”.

Questo sottotitolo è davvero martellato a casa durante la sua MasterClass. Alcuni dei modi in cui penso che il principio si applichi agli autori includono:

  • Si consideri il principio di Pareto. Ne ho già parlato qui su Adazing, ma vale la pena ripeterlo. Un economista italiano di nome Pareto ha scoperto che l’80% della ricchezza di una società è in genere detenuta dal 20% della sua popolazione. Da allora, pensatori come Gladwell e Tim Ferriss hanno reso popolare il principio di Pareto e lo hanno applicato a molte aree diverse della vita. Come autore, ad esempio, potresti ottenere l’80% del ROI sul marketing dal 20% delle tue tattiche o potresti ottenere l’80% della tua condivisione social dal 20% dei tuoi fan.
  • L’effetto valanga. Un libro che mi è sempre rimasto impresso è “The Snowball Effect” su Warren Buffet e la sua filosofia di investimento. In poche parole, piccoli cambiamenti si sommano nel tempo. Immagina di scrivere 1000 parole al giorno tutto l’anno. Questo è sufficiente per 3-5 romanzi completi.
  • Il modo in cui facciamo qualsiasi cosa è il modo in cui facciamo tutto. C’è un mito popolare nella società sulla “grande rottura”. Il biglietto della lotteria, la scoperta casuale, il singolo momento in cui tutto si unisce. La realtà è molto meno affascinante. Se sei disposto a percorrere la strada lunga, dura e scoraggiante, puoi sentirti bene nel trovare il successo alla fine.

Lezioni di scrittura MasterClass – Considerazioni finali

Spero che troverai un’idea in questo articolo da portare con te e utilizzare per migliorare la tua vita di scrittore. Se applico anche solo una frazione di ciò che ho imparato, sono molto fiducioso che la mia scrittura migliorerà enormemente di conseguenza.

Ti esorto a
dare un’occhiata ai trailer di MasterClass
, i
miei pensieri completi su MasterClass
e a prendere in considerazione l’iscrizione tu stesso.

La possibilità di imparare da maestri di questa qualità raramente si presenta. Da non perdere.

About the Author

CJ grew up admiring books. His family owned a small bookstore throughout his early childhood, and he would spend weekends flipping through book after book, always sure to read the ones that looked the most interesting. Not much has changed since then, except now some of those interesting books he picks off the shelf were designed by his company!