Quanto è difficile pubblicare un libro? Cosa dovrebbero sapere gli autori in erba

by CJ McDaniel // Aprile 27 // 0 Comments

Per qualsiasi scrittore che intenda essere un autore, pubblicare il tuo libro è essenziale. Ora, più che mai, ci sono così tante opzioni per pubblicare il tuo libro. E questo ha aumentato il numero di libri pubblicati all’anno.

Ora rivediamo la domanda.

Quindi, quanto è difficile pubblicare un libro?

Pubblicare un libro può essere difficile o meno in base alla tua conoscenza del settore e alla capacità di realizzarlo. Ad esempio, se è la prima volta che pubblichi un libro, la mancanza di know-how può rendere il processo estremamente difficile rispetto a quando lo hai fatto più volte.

Questo articolo migliorerà la tua comprensione della pubblicazione di un libro per ridurre la difficoltà del processo.

Passaggi per pubblicare un libro

Scrivi un manoscritto:

Decidi il tipo di libro che vuoi scrivere. Puoi anche decidere l’argomento su cui vuoi concentrare il tuo libro. Quindi continua a scrivere il tuo libro. All’inizio non deve essere eccezionale. Basta creare prima una bozza e una struttura.

Dividi il tuo argomento in capitoli. E decidi quanto tempo dedicherai al libro ogni giorno. Con questo, puoi completare il libro e preparare il tuo manoscritto.

Modifica il tuo manoscritto:

Quando hai finito di scrivere, modifica tu stesso il tuo manoscritto. Fallo più volte e chiedi ai tuoi amici un feedback. Quindi, consegnalo a un editore. È meglio lasciare che un editor professionista modifichi il tuo libro.

Non modificare il tuo libro da solo. Usa un editor professionista, poiché lui o lei farà in modo che il tuo libro si sbarazzi degli errori. Un editor ti aiuterà a migliorare il flusso del tuo libro.

Il processo di revisione include la revisione, il miglioramento e la modifica del manoscritto.

Progetta il tuo libro:

Il design del tuo libro deve essere in linea con il contenuto, lo stile e il tipo di libro. Quindi, assembla la copertina del libro per adattarla al testo interno.

Se prevedi di utilizzare la pubblicazione tradizionale, il tuo editore è responsabile della progettazione con poco o nessun input da parte tua. Ma se ti autopubblichi, sarai in grado di scegliere il design del tuo libro.

Produzione:

Ciò comporta mettere insieme il libro nel tuo formato preferito. Può essere audio, documento digitale o formato di stampa.

Marketing e distribuzione:

Questo passaggio richiede di generare consapevolezza per il libro. Richiede anche di far circolare il libro attraverso diversi canali ai lettori. Puoi aumentare il tuo marketing attraverso i social media, i siti Web o le mailing list.

Tuttavia, puoi trasmetterlo a distributori e rivenditori attraverso gli editori tradizionali.

Promozione:

Implica l’utilizzo di vari metodi per invogliare i lettori ad acquistare il tuo libro. Le attività mirano alle vendite entro un determinato periodo. Include pubblicità, tour del libro, tour del blog, promozione dei prezzi, copertura mediatica, ecc.

Licenza dei diritti di pubblicazione:

Si tratta di cedere il diritto di pubblicare o riprodurre il tuo libro in cambio di royalties.

Scelta del tipo di pubblicazione

Editoria tradizionale:

Ciò comporta la pubblicazione del tuo libro attraverso una casa editrice. Di solito richiede di utilizzare un agente letterario per garantire un accordo. È così perché la maggior parte degli editori tradizionali non accetta direttamente le iscrizioni degli autori. Quindi è difficile trovare un editore. Ma, se raccolgono il tuo manoscritto, hanno il diritto di proprietà del libro.

A volte, riceverai un pagamento anticipato. L’editore ti darà anche una percentuale di royalties (di solito %-20%). E l’agente letterario di solito ottiene un taglio dei diritti d’autore.

Inoltre, l’editore è responsabile della redazione e della commercializzazione del libro. Di solito decidono anche la copertina del libro.

Tuttavia, è possibile ottenere spot stampa o media e approvazioni da autori rinomati. Vendono anche il tuo libro direttamente ai rivenditori e alle librerie. Pertanto, avrai un’alta probabilità di entrare nelle liste dei bestseller.

Autopubblicazione:

Sebbene sia cresciuto in popolarità, la maggior parte delle persone lo guarda ancora dall’alto in basso. Proprio come suggerisce il nome, sei il tuo editore quando ti autopubblichi. Sei responsabile di ogni fase della pubblicazione del libro. Tutte le fasi della pubblicazione come l’editing, la progettazione, il marketing e la produzione sono nelle tue mani. E otterrai tutti i diritti d’autore del libro.

Tuttavia, ha ancora le sue sfide. Di solito è soggetto a errori, motivo per cui alcune persone lo guardano dall’alto in basso. Alcune società di self-publishing forniscono servizi di editing che non sono di prim’ordine. A volte, i tuoi editor sono sistemi informatici. Quindi, se stai scegliendo questo, assicurati di trovare un editor credibile.

Un’altra sfida è di solito la progettazione o la produzione non professionale. Solo perché al tuo amico piace disegnare non significa che possa disegnare la copertina del tuo libro. Un design ordinario può limitare le vendite dei tuoi libri. Ricorda che la maggior parte delle persone giudica un libro dalla copertina. Per evitare questo, paga sempre professionisti per gestirlo.

Inoltre, il tuo libro ha una possibilità molto piccola di essere un bestseller o di essere nelle librerie.

Pubblicazione ibrida:

Hai indovinato! Questo tipo di pubblicazione libraria è nel mezzo del tradizionale e dell’autopubblicazione. Proprio come l’autopubblicazione, hai tutti i diritti sul tuo libro e puoi decidere come vuoi che appaia. Ma a differenza dell’autopubblicazione, non dovrai pagare i professionisti individualmente per modificare, progettare e produrre il tuo libro. L’editore ibrido gestisce tutti questi aspetti.

Alcuni di loro ti aiutano anche a commercializzare il tuo libro. E alcuni ottengono recensioni di libri. Inoltre, ottengono una parte delle tue royalties. Tuttavia, a differenza dell’editoria tradizionale, varia dal 20% al 50% in base ai loro servizi.

Quindi, il tipo di pubblicazione che dovresti scegliere dipende dalla tua finanza e dalle piattaforme che hai. Ognuno di loro ti si adatterà bene in base a questi motivi.

L’editoria tradizionale è una buona scelta se:

  • Hai una piattaforma o un libro di prim’ordine.
  • Vuoi essere visibile al pubblico nazionale e internazionale.
  • Vuoi essere nelle liste dei bestseller.

L’autopubblicazione è una buona scelta se:

  • Venderai direttamente al tuo pubblico (tramite eventi o online).
  • Hai una buona conoscenza del settore editoriale.
  • Preferisci un metodo fai-da-te (fai-da-te).
  • Vuoi far parte di tutti gli aspetti del processo di pubblicazione del libro.

L’editoria ibrida è una buona scelta se:

  • Il tuo libro fa parte della tua strategia aziendale o un mezzo per l’autopromozione.
  • Vuoi che il tuo libro arrivi sul mercato in tempo.
  • Non sai molto dell’industria editoriale.
  • Vuoi avere molto controllo editoriale sul tuo libro.

Cose da considerare quando si desidera pubblicare un libro

Ore:

Devi considerare quanto tempo ci vorrà per pubblicare il libro. Se stai andando per la pubblicazione tradizionale, dovresti essere in grado di aspettare più di un anno o due. È così perché possono volerci mesi per trovare un agente letterario. E quando finalmente ne trovi uno, possono volerci mesi in più per arrivare a presentare agli editori.

Tuttavia, puoi fare un riacquisto per ridurre i rischi dell’editore, in modo che pubblichino il tuo libro in meno di un anno. Ma può costare molto farlo.

Inoltre, puoi scegliere la pubblicazione ibrida per farlo entro un anno. Alcuni possono richiedere da 2 a 3 mesi, soprattutto se il tuo manoscritto è pronto. Ma puoi auto-pubblicare se vuoi avere una timeline flessibile. Quindi, sarai in grado di pubblicare quando vuoi una volta finito il lavoro.

Riacquisto:

Significa che acquisterai i libri dall’editore quando li pubblicheranno. È un’offerta succosa per gli editori tradizionali, in quanto riduce il loro rischio finanziario. Aumenta anche le tue possibilità di ottenere un editore migliore.

Poiché riduce il rischio, si impegneranno nel processo di contenuto e produzione. Da parte tua, puoi vendere i libri con profitto. Quindi, può migliorare la tua strategia di pubblicazione.

Piattaforma:

È facile per te ottenere un accordo con un editore tradizionale se hai una piattaforma. Mostra la tua capacità di vendere libri senza l’aiuto di un editore. Inoltre, include il tuo profilo pubblico, l’accesso ai media e agli eventi di conversazione, nonché il tuo seguito sui social media. Mostra il tuo livello di influenza e pubblicità.

In sostanza, è probabile che gli editori tradizionali pubblichino il tuo libro se disponi di una piattaforma esistente che garantirà che il libro venda. Quindi, se preferisci, dovresti investire tempo e altre risorse per costruire una piattaforma per aumentare le tue possibilità di ottenere un accordo. Ad esempio, se scrivi un libro di saggistica, dovresti raggiungere almeno 30.000 lettori in un anno.

Ma devi considerare se puoi dedicare il tuo tempo e i tuoi sforzi. Se non ne vale la pena, puoi utilizzare la pubblicazione ibrida o pubblicare autonomamente il tuo libro. Quindi, la tua decisione di investire in una piattaforma o meno determinerà come pubblichi il tuo libro.

Livello delle finanze:

La tua capacità finanziaria può determinare quale tipo di pubblicazione utilizzi. Quindi puoi usare un editore tradizionale se hai abbastanza soldi. Ma un editore ibrido può essere una buona opzione se stai anche considerando una produzione rapida. Tuttavia, puoi ancora auto-pubblicare se non hai abbastanza soldi per altri.

Inoltre, non importa quanti soldi hai, devi avere un grande libro per attirare un editore tradizionale. Quindi investi i tuoi soldi per ottenere un editor professionista per migliorare il tuo libro. Puoi anche investire in pubblicità, marketing e persino un riacquisto (per assicurarti un editore tradizionale).

Conclusione

Se stai per pubblicare un libro per la prima volta, può sembrare difficile scegliere il tipo di pubblicazione che fa per te. Pertanto, considera le tue risorse prima di scegliere un metodo di pubblicazione.

Infine, se è difficile per te o meno dipenderà dalla scelta che fai e se quella scelta ti si addice. Man mano che acquisisci familiarità con questi metodi, la pubblicazione non sarà più così difficile per te.

About the Author

CJ grew up admiring books. His family owned a small bookstore throughout his early childhood, and he would spend weekends flipping through book after book, always sure to read the ones that looked the most interesting. Not much has changed since then, except now some of those interesting books he picks off the shelf were designed by his company!