Le scuse di scrittura che gli scrittori fanno più alcuni suggerimenti per scrivere

by CJ McDaniel // Gennaio 27 // 0 Comments

Ci sono giorni in cui ti svegli e l’ultima cosa che ti viene in mente è scrivere. Anche gli scrittori hanno molte scuse per scrivere sul perché non dovrebbero scrivere. Queste scuse vanno dal credibile all’incredibile.

Queste scuse di scrittura che gli scrittori fanno sono molto facili da creare. Ma non dimenticare che hai lavori di scrittura in sospeso. E devi toglierli dalla tua scrivania, non importa le scuse.

Tutti gli scrittori danno scuse per scrivere di tanto in tanto. Ecco alcune delle scuse di scrittura che gli scrittori hanno fatto. Non si tratta solo di scrittori, ma di altri come te e me.

Non sei ispirato a scrivere

Tutti abbiamo avuto questa scusa ad un certo punto. Non sono ispirato. Mentre queste scuse possono sembrare valide, potrebbero ostacolare il lavoro produttivo.

Se ti sembra di avere sempre l’energia per qualcosa di diverso dalla scrittura, è puramente una scusa per scrivere. Stai lottando per portarti a scrivere.

La stanchezza potrebbe farti essere demotivato a scrivere. Quando sei fisicamente o mentalmente stanco, diventa quasi impossibile sedersi e scrivere. L’ideale qui sarebbe fare una pausa e riposare.

Tuttavia, devi essere attento a non confondere tutti i casi di mancanza di motivazione con stanchezza. Si sentono quasi simili. Quindi, è possibile confondere l’uno con l’altro.

Potresti sentirti poco ispirato a scrivere perché sembra che tu non stia facendo alcun progresso con quello che stai scrivendo. Probabilmente sei bloccato su una pagina per così tanto tempo, o sembra che tu non abbia raggiunto il tuo obiettivo di scrittura.

I tuoi obiettivi di scrittura potrebbero non essere abbastanza realistici. Piuttosto che sentirti scoraggiato, torna al tavolo da disegno. Rivaluta i tuoi obiettivi di scrittura. Modificalo in base a ciò che funzionerebbe per te.

È anche possibile che le tue frustrazioni e la mancanza di ispirazione per scrivere siano dovute al fatto che non sei soddisfatto del risultato del tuo lavoro scritto. Se senti che il tuo lavoro fa schifo, può demoralizzarti. Non essere troppo duro con te stesso.

Potresti prenderti una pausa dalla scrittura e tornare a guardare il tuo lavoro con nuove paia di occhi. Chiedi le domande su chi, dove, cosa, quando e come. In questo modo, otterrai chiarezza su ciò che stai scrivendo e su come metterlo in pista.

È facile dire che non hai voglia di scrivere oggi. Scrivere ogni giorno non è come un compito che devi spuntare dalla tua lista di cose da fare. Vedetelo come qualcosa che amate e che vi piace fare. Inizia con la gratitudine che hai un’altra possibilità di scrivere.

Quando lo vedi come un semplice compito nella tua lista di cose da fare, diventa sentirsi un peso. Ora, sai perché la mentalità è molto critica se non vedi l’ora di scrivere. Vedi scrivere ogni giorno come indulgere nella tua passione.

Il tuo lavoro non è così buono

Probabilmente ti sei detto che la tua scrittura non è così buona come i famosi scrittori che conosci. Leggi il lavoro di un amico e ti senti depresso perché sembra che scriva meglio di te. Non farlo!

La realtà è che molti scrittori pensano in questo modo di se stessi. Non solo i tuoi amici e gli scrittori all’interno delle tue cerchie. Anche i famosi scrittori la pensano allo stesso modo. Quindi, non sei solo.

Non lasciare che l’insicurezza ti impedisca di creare contenuti unici da cui gli altri impareranno e apprezzeranno. È la vostra vocazione. Ricorda sempre a te stesso che sei uno dei migliori scrittori là fuori; Il mondo deve ancora scoprirlo.

Non hai tempo

Il detto comune è che tutti hanno tempo; L’unica differenza sono le loro priorità. Capisco che hai un lavoro diurno o un’attività da gestire. Quando torni a casa, sei già stanco.

Non avere tempo potrebbe essere una buona scusa per non scrivere oggi. Tuttavia, puoi fare qualcosa al riguardo. Passa dal non avere il tempo o cercare di trovare il tempo. Invece, crea tempo per scrivere.

Tutti hanno 24 ore al giorno. Nessuno ti darà ore extra per scrivere che devi fare. Tuttavia, puoi distinguere il tempo dalle ore esistenti che hai.

Potresti svegliarti prima ogni giorno e dedicare circa 30 minuti o un’ora per scrivere per la giornata. Potresti anche rimanere sveglio per 30 minuti o un’ora prima di andare a dormire per scrivere. Potresti usare l’ora di pranzo per scrivere o scrivere sul tuo telefono o tablet mentre vai al lavoro ogni giorno.

In ognuno di questi modi che scegli di fare, stai semplicemente trovando il tempo per scrivere. Se la scrittura è una priorità per te, troverai il tempo per farlo. È più facile adattarlo alla tua giornata quando è una priorità divertente per te.

Hai Blocco dello scrittore

La scrittura può essere imprevedibile a volte. In alcuni giorni, le idee fluiscono nella tua mente senza ritegno. In altri giorni, non puoi trovare idee per riempire le pagine del tuo libro. Sei completamente prosciugato.

Il blocco dello scrittore non deve essere sempre la tua storia. Cosa succede se hai un cliente in attesa del tuo contenuto scritto? Cosa succede se c’è una scadenza da rispettare? Aspetti fino a quando i succhi di scrittura decidono di fluire di nuovo? Cosa potete fare?

Un modo per uscire da questo dilemma è sempre quello di pianificare la tua scrittura. Usa una mappa mentale per pensare attraverso l’intero processo di scrittura. Delinea tutto ciò che la tua scrittura conterrà e inizia a correre.

Come rimanere motivati a scrivere

Suggerimenti per scrivere ogni giorno

Ora che hai imparato come gestire le scuse di scrittura, inizia a prendere l’abitudine di scrivere ogni giorno. Per scrivere ogni giorno, hai bisogno di un conteggio di parole target al giorno.

Devi colpire l’obiettivo ogni giorno e non rompere la catena. Più sei impegnato in questa routine quotidiana, più lunga diventa la catena. In questo modo, diventa più difficile per te romperlo. Altrimenti, ricomincerai da capo.

Inizia dai piccoli obiettivi di scrittura e gradualmente guadagna slancio. Non bruciarti con obiettivi di scrittura grandi e impossibili fin dal primo giorno. Sviluppa i muscoli per aumentare il conteggio delle parole lungo la strada.

Scrivere alla stessa ora ogni giorno lo rende una routine. Il tuo libro si abitua a farlo a quell’ora ogni giorno. Utilizza queste sessioni di scrittura al massimo per ottenere i migliori risultati.

Al giorno d’oggi, la nostra capacità di attenzione continua a ridursi. Si tratta di chiamate sempre in arrivo, messaggi e notifiche sui social media che emettono un segnale acustico. Qualcos’altro richiede ancora la nostra attenzione.

Tutto ciò significa che dobbiamo rimanere concentrati deliberatamente. Evita tutte le distrazioni. Resisti alla necessità di tenere continuamente il passo con tutto ciò che sta accadendo sul tuo telefono e sui social media.

Cerca di non modificare e riscrivere mentre stai scrivendo. Metti da parte un tempo separato per questo. La modifica e la riscrittura possono rallentare il ritmo. Potrebbe farti dimenticare la prossima idea che stavi per buttare giù.

Mentre scrivi ogni giorno, tieni traccia dei tuoi progressi. Tieni traccia dei tuoi risultati ogni giorno. Scopri quando puoi fare una pausa o devi continuare a scrivere per superare la scadenza fissata.

Come la meditazione ti aiuta a scrivere meglio

L’arte della meditazione è un aspetto che gli scrittori spesso trascurano. È un dato di fatto che la meditazione ha molti benefici per la salute. La domanda è: perché gli scrittori non ne massimizzano l’uso?

Quando rimani bloccato mentre scrivi, la meditazione può aiutarti a concentrarti maggiormente sull’argomento e aprirti a più idee, la meditazione aiuta a vedere nuove prospettive e creare connessioni tra le idee esistenti.

Con la meditazione, il tuo livello di concentrazione è più alto. Sarà facile seppellirsi in ciò che si sta scrivendo e dimenticare il tempo. Non ti distrarrai facilmente.

Trattare con la sindrome dell’impostore

Molti scrittori si sentono come frodi. In qualche modo, pensi che un giorno le persone si renderanno conto che non sei il grande scrittore che pensavano fossi. È una sensazione che potrebbe derivare dall’avere tendenze perfezioniste.

Gli scrittori sono i più grandi critici delle loro opere. Il lavoro di ogni persona è eccellente, tranne il loro. Gli scrittori tendono ad essere molto critici nei confronti delle loro opere. Come scrittore, come affronti questa sensazione di essere un impostore nello spazio della scrittura?

L’approccio migliore a questo problema è ricordare continuamente a te stesso che sei bravo in quello che fai e meriti di essere nello spazio di scrittura. Riconoscere che non sei l’unica persona a sentirsi in questo modo ti aiuterà a sentirti meglio con te stesso.

Sviluppare il giusto atteggiamento nei confronti del fallimento e degli errori. Gli errori non ti rendono indegno dello spazio di scrittura. Significa solo che stai continuamente imparando, crescendo e migliorando continuamente.

Conclusione

Come esseri umani, trovare scuse ci viene naturale. È ancora più facile trovare scuse per scrivere per smettere di scrivere. Anche gli scrittori hanno molte scuse per scrivere. È il modo in cui razionalizziamo il motivo per cui non stiamo facendo qualcosa. Se stai sempre facendo queste scuse per scrivere, è il momento di guardarlo e concentrarsi sulla produttività.

About the Author

CJ grew up admiring books. His family owned a small bookstore throughout his early childhood, and he would spend weekends flipping through book after book, always sure to read the ones that looked the most interesting. Not much has changed since then, except now some of those interesting books he picks off the shelf were designed by his company!