Come avviare un blog

by CJ McDaniel // Agosto 4 // 0 Comments

Nell’era digitale di oggi, il blogging è diventato più di una semplice pubblicazione di un diario online. Ora è una carriera redditizia e un ottimo modo per condividere informazioni con persone di tutto il mondo. Ma la domanda è: come puoi iniziare un blog?

Ci sono letteralmente milioni di blog online. E a seconda della tua nicchia, può essere piuttosto difficile produrre e mantenere un blog che non solo si apre sulla prima pagina di Ricerca Google , ma ti fa anche guadagnare denaro.

È qui che entriamo in gioco noi.

Se stai iniziando un blog e stai cercando una guida facile da digerire perfetta per i principianti, sei nel posto giusto. In questo articolo, parleremo delle lendini e delle grane su come creare o avviare un blog, oltre a suggerimenti su come monetizzare la tua piattaforma!

Sei pronto? Iniziamo!

Di cosa dovrebbe parlare il tuo blog?

Prima ancora di pensare di acquistare il tuo nome di dominio blog, dovresti prima avere un’idea generale di ciò che vuoi che sia il tuo blog.

Ci sono molti argomenti da trattare e puoi letteralmente blog su tutto ciò che vuoi. Ma per creare un blog che tragga profitto, devi scegliere anche una nicchia popolare a cui sei interessato.

Alcune persone preferiscono bloggare sulla loro vita quotidiana, il che è fantastico se fai solo blog come hobby. Ma se sei seriamente intenzionato a guadagnarti da vivere con il tuo blog, allora le tue storie personali non sono un buon argomento o una nicchia per questo.

Potresti pensare che le tue storie personali o i tuoi aneddoti siano davvero divertenti e condivisibili, le persone che non ti conoscono che visitano il tuo blog non lo sanno. Le persone perderanno rapidamente interesse, causando un enorme colpo sul traffico del blog e non sarai in grado di guadagnare denaro.

Tuttavia, se scegli una nicchia in cui si trovano molte persone, allora è allora che rastrelli il traffico del blog, guadagni una vita decente e vivi la tua vita alle tue condizioni. Ma poi di nuovo, creare un blog di successo richiede duro lavoro e perseveranza.

Puoi davvero guadagnare soldi decenti con il blogging?

Sì, è possibile! Il blogging può essere un lavoro a tempo pieno che paga le bollette se hai la concentrazione e la determinazione per avere successo. Sarebbe meglio se anche tu avessi pazienza, poiché creare un blog di successo richiede molto tempo e dedizione.

Il blogging è una di quelle cose su cui devi lavorare e migliorare, esplorare continuamente e non smettere mai di imparare fino a quando non vedi alcuni risultati reali. Non a tutti piacciono le sfide, né a nessuno piace lavorare sodo per molto tempo e non ottenere alcun ritorno sui propri sforzi. Quindi, devi davvero goderti il processo.

Guida per principianti per creare un blog che paga

Ecco una guida passo passo su come creare e avviare un blog che paga. Prima di iniziare, dovresti sapere che c’è poca o nessuna codifica o passaggi tecnici complicati inclusi in questo tutorial di base.

Qualsiasi principiante nel blog sarà in grado di eseguire questi passaggi. Quindi andiamo!

  1. Scegli la tua piattaforma di blogging

Ci sono molte piattaforme di blogging sul web, ma come principiante, vuoi una piattaforma che non sia difficile da configurare, ma anche completa di tutti gli strumenti e plugin necessari per completare il design e le funzionalità del tuo blog.

In questa nota, ti suggeriamo di scegliere WordPress come piattaforma di blogging. È una delle piattaforme di blogging più popolari a livello globale, con oltre 82 milioni di utenti attivi.

Ecco alcuni dei motivi per cui WordPress è la scelta migliore per la tua piattaforma di blogging:

  • È così facile per le persone interagire con te e i tuoi contenuti. I tuoi post possono essere apprezzati, condivisi, commentati, ecc.
  • Hai una serie di opzioni per quanto riguarda la forma e la funzionalità del tuo blog. Anche le tue pagine si caricano super velocemente!
  • Il forum di supporto di WordPress è enorme. Se mai rimani bloccato su qualcosa, puoi ottenere assistenza in un lampo.
  • Un sacco di temi e layout gratuiti. Scegliere il design del tuo blog è facile: NON È RICHIESTA ALCUNA CODIFICA.
  • Anche un bambino può creare il proprio blog WordPress. Ed è totalmente gratuito da usare!
  1. Configura il tuo web hosting

La seconda cosa che devi fare è scegliere la società di web hosting che vuoi mettere online il tuo blog. Dal momento che vuoi un blog che ti permetta di guadagnare denaro, devi sborsare per un piano di hosting adatto a te e alle tue esigenze di blogging.

Potresti scegliere un’alternativa gratuita, ma ci sono molti aspetti negativi. Eccone alcuni:

  • Non puoi scegliere il tuo nome di dominio

Se preferisci un blog gratuito, non puoi creare il tuo indirizzo web o nome di dominio. Avere il proprio nome di dominio è una delle parti più eccitanti di avere un blog. Non sembrerà così attraente per il tuo pubblico se l’URL del tuo blog è simile a questo:

  • yourblog.tumblr.com
  • yourblog.blogger.com
  • yourblog.wordpress.com

Brutto, vero?

  • Ci sono molte limitazioni

I blog gratuiti hanno alcune restrizioni. Non puoi digitalizzarlo completamente e non hai la possibilità di caricare tutti i video e le foto che vuoi mostrare a tutti: è tutto limitato. Peggio ancora, i temi gratuiti forniti da WordPress non saranno nemmeno disponibili.

  • Non possiedi davvero il tuo blog

Se non imposti un piano di web hosting a pagamento, non possiedi completamente il tuo blog. In alternativa gratuita, il tuo blog è ospitato sulla proprietà di un’altra persona e, se lo desiderano, hanno la possibilità di eliminare il tuo blog.

Ci sono stati casi in cui questo è successo prima, il che significa che non hai alcuna garanzia che questo non accadrà a te. Sarebbe un tale spreco vedere tutto il lavoro che hai fatto e tutti i tuoi post sparire in un solo istante.

Questo è il motivo per cui non abbiamo potuto sottolineare abbastanza l’importanza di impostare il proprio piano di web hosting. I vantaggi di questo sono infiniti e puoi persino scegliere il tuo nome di dominio preferito!

Aggiungi contenuti, immagini e video a quella larghezza di banda illimitata più i temi gratuiti e hai una combinazione killer.

Quindi, quanto hai bisogno di sborsare per un nome di dominio e un piano di hosting? Fortunatamente, non tanto quanto si potrebbe pensare. A seconda del servizio di hosting, in genere funziona a circa $ 5 a $ 10 al mese.

  1. Crea un blog sul tuo dominio

Ora che hai scelto un blog self-hosted, dovrai ottenere un nome di dominio che preferisci e selezionare una società di hosting che possa ospitare anche il tuo blog.

  • Ospitare- In sostanza, l’hosting è il servizio che mette il sito Web su Internet in modo che chiunque possa vederlo online. È qui che verranno salvati tutti i tuoi contenuti, come un disco rigido online all’interno di un computer.
  • Dominio – Il tuo dominio è fondamentalmente l’URL del tuo sito web.

Ci sono molte società di web hosting tra cui scegliere, con una serie di opzioni che puoi sfogliare a seconda delle tue esigenze. Una delle società di web hosting più popolari è Hostgator. Ottiene il suo hype dall’essere uno dei provider di hosting più economici ed estesi là fuori oggi.

Puoi ottenere un piano di hosting per meno di $ 3 al mese. Puoi anche utilizzare il tuo nome di dominio gratuitamente per il primo anno! Un altro motivo per cui molte persone amano Hostgator è la sua soluzione di installazione WordPress “one-click”.

Fondamentalmente, questa funzione consente ai blogger di installare WordPress sul proprio blog con un solo pulsante. È un punto di svolta totale e ti fa risparmiare un sacco di tempo!

Basta registrarsi con Histagrot, scegliere il nome di dominio e il piano di hosting e vedere il pulsante di installazione di WordPress “one-click” sul pannello di amministrazione.

Una volta che WordPress è completamente connesso con il tuo blog, allora è allora che puoi divertirti a progettare il tuo blog o a fare brainstorming sui tuoi contenuti. Basta accedere alla pagina di amministrazione di WP e sei quasi a posto!

  1. Progetta il tema e il layout del tuo blog

Qui è dove puoi toccare il tuo lato creativo! Ricorda, l’aspetto del tuo blog è un fattore critico per rastrellare molti spettatori e traffico (che si trasforma in profitto dopo un po ‘di tempo).

La buona notizia è che ci sono molti temi e layout gratuiti tra cui puoi scegliere in WordPress, quindi non devi preoccuparti di progettarne uno da zero.

Clicca su Temi di aspetto > per installare un tema WordPress gratuito. Ci sono molte scelte disponibili, ma se non riesci a trovarne uno gratuito che ti piace, puoi anche visitare un sito Web a tema WordPress premium e acquistare un design che desideri.

Con tutte le possibilità di design che vedi, potresti essere stressato da quale tema vuoi per il tuo blog. Non esserlo!

In realtà è più intelligente optare per un layout semplice ed estetico che sembra professionale e facilmente personalizzabile. Se decidi di avere un nuovo look sul tuo blog dopo un po ‘di tempo, puoi semplicemente passare a uno nuovo senza preoccuparti che i tuoi contenuti vengano eliminati o smarriti.

Ricorda, il design del tuo blog dovrebbe riflettere sia la tua personalità che te stesso, ma dare al tuo pubblico un indizio su quale nicchia tratta il tuo blog. Non ha senso avere un tema orientato al calcio se hai un blog di tennis, giusto?

Inoltre, se vuoi che le persone rimangano, il tuo blog dovrebbe essere facile da navigare. Se spostarsi nel tuo sito web è complicato e complicato, non aspettarti molto traffico nel tuo blog.

  1. Installa alcuni plug-in utili

I plugin sono funzionalità che puoi utilizzare sul tuo blog WordPress per aiutarlo a funzionare e fare cose diverse in modi diversi. Altri sono obbligatori e altri no. Altri sono liberi, mentre altri no.

Non diventare completamente fuori di testa con i plugin, perché installandone troppi rallenterà il tuo blog. Per cominciare, ecco i plugin perfetti per i nuovi blog:

  • Social Pug – Questo plugin ti mostra i pulsanti di condivisione sociale nella parte superiore delle tue pagine e post.
  • WP Super Cache – Questo è incredibilmente utile quando si tratta di accelerare i tempi di caricamento della pagina. Se inserisci alcune modifiche al tuo blog e non si riflettono immediatamente, puoi utilizzare questo plugin per svuotare la cache.
  • WP-Optimize Questo spazzatura spazio inutile – revisioni posy, commenti di spam, ecc.
  • Sicurezza di Wordfence – Ad un certo punto, qualcuno proverà a hackerare il tuo blog. Questo plugin impedisce che ciò accada. Rafforza le misure di sicurezza del tuo blog e tiene lontani gli hacker.
  • Yoast – I tuoi post sul blog hanno bisogno di SEO per ottenere traffico, ed è qui che entra in gioco Yoast. Ti dice le aree che devi migliorare per quanto riguarda la SEO affinché i tuoi post sul blog siano più visibili ed efficaci! Yoast include anche molte funzionalità extra, come una sitemap XML per aiutare il tuo sito a essere indicizzato più velocemente.
  • Controllo collegamenti interrotti – Questo plugin aiuta con i collegamenti interrotti sulle pagine del tuo blog. Ti avvisa quando ce n’è uno in modo da poterlo risolvere immediatamente.

CONCLUSIONE

E questo è tutto! Sei pronto per iniziare il tuo blog? Speriamo che questa guida per principianti ti aiuti a creare il tuo blog monetizzato. Questi sono tutti i passaggi fondamentali su come creare o avviare un blog, uno che dovresti seguire da vicino!

I blogger arrivano nell’arena con vari livelli di esperienza online e sui social media, ma tutti abbiamo iniziato dal basso e i principianti sono inclini ad alcuni errori da principiante. C’è molto spazio per più sviluppo e apprendimento, che tu sia un principiante o un blogger esperto.

Far crescere il tuo blog da zero è un processo lungo e arduo, ma raccoglierai i frutti abbastanza presto se sarai coerente!

Basta non essere troppo duro con te stesso se commetti errori. E, cosa più importante, non confrontare la tua crescita con altri blogger.

Puoi facilmente leggere articoli utili come questo o iscriverti a corsi anticipati per espandere ulteriormente le tue conoscenze sui blog e imparare più trucchi nella manica.

Conosci altri suggerimenti per la creazione di blog? Se hai altri suggerimenti su come avviare un blog, condividili con noi nella sezione commenti qui sotto!

About the Author

CJ grew up admiring books. His family owned a small bookstore throughout his early childhood, and he would spend weekends flipping through book after book, always sure to read the ones that looked the most interesting. Not much has changed since then, except now some of those interesting books he picks off the shelf were designed by his company!