10 consigli per gli autori che odiano il blog

by CJ McDaniel // Agosto 12 // 0 Comments
Questo guest post è stato scritto da Celeste Barclay. Celeste è un’autrice esordiente con un romanzo rosa scozzese disponibile su Amazon e un secondo in uscita il 31 agosto 2018. Celeste scrive sul suo blog le sue esperienze come autrice auto-pubblicata offrendo consigli basati sui suoi successi ed errori entrando nel settore editoriale. Visita il suo sito web wwww.celestebarclayauthor.blogspot.com o seguila su Twitter https://twitter.com/CelesteMBarclay per consigli di scrittura e pubblicazione e aggiornamenti sui suoi romanzi.

C’è molta ironia nel fatto che a molti autori non piace bloggare o sentono di non essere bravi a farlo. Penseresti che qualcuno che scrive per vivere, o almeno per hobby, sarebbe solo bravo a scrivere post sul blog. Ma ahimè, non è così. Qualcuno che scrive thriller polizieschi potrebbe non sentirsi abile a scrivere una lista top 10 e un autore di romanzi rosa potrebbe non sentirsi qualificato per scrivere un post su come commercializzare un ebook. C’è un motivo per cui gli autori scrivono all’interno di generi specifici: è ciò con cui sono più a loro agio.

In questi giorni, è una necessità per guidare i lettori, o soprattutto potenziali lettori, al tuo sito web. Questo è il punto di partenza per ottenere un seguito di lettori che compreranno i tuoi libri. Ci sono, naturalmente, quei lettori che ti troveranno su Amazon e Barnes & Noble, o altri rivenditori online, ma per creare lettori a coda lunga o fedeli, un blog attivo è spesso la chiave.

Ma come fai a farlo se senti che il blog non fa per te?

  1. Leggi i blog di altri autori! Dai un’occhiata ai blog degli autori del tuo genere. Guarda di quali argomenti scrivono e presta attenzione al loro tono. Scorri verso il basso per vedere se sono stati lasciati commenti e cosa dicono. Questo è un modo semplice per vedere cosa ti piace e cosa non ti piace dei post del blog. Usa questa conoscenza come guida per il tuo stile di blogging.
  2. Leggi articoli attuali e rilevanti per il mondo della scrittura, della revisione e della pubblicazione. Ci sono un sacco di informazioni disponibili online e questi articoli possono essere un trampolino di lancio. Ottieni idee da questi articoli, quindi scrivi post sul blog in cui condividi le tue esperienze o opinioni relative a quegli articoli. Collega l’articolo anche nel tuo post. Pubblica commenti a questi articoli. Spesso le agenzie di stampa ti consentono di creare un profilo che include un collegamento al sito web. Commenta spesso, ma con pertinenza, e questo può essere un metodo efficace per indirizzare il traffico verso il tuo blog. Tre siti Web che mi piacciono specificamente per approfondimenti e indicazioni sull’autopubblicazione sono Just Publishing Advice, Kindlepreneur e proprio qui su Adazing.
  3. Usa un generatore di post sul blog per aiutarti a darti idee. Uno che mi piace usare è BlogAbout. Questo sito Web ti aiuta a restringere il campo a un argomento, come crescita, sfide, produttività o un’opinione. Da lì, ti aiuterà a generare potenziali titoli per i tuoi post. Questi titoli ti indirizzano nella giusta direzione per iniziare a pensare ai tuoi post.
  4. Prendi in considerazione la possibilità di scrivere una recensione di un libro recente che hai letto. Questo è più di un semplice rapporto del tuo libro di scuola elementare. Pensa a come vorresti che il tuo lettore si collegasse alla tua storia. Vuoi che i tuoi lettori seguano lo sviluppo del personaggio, siano coinvolti nelle relazioni e nelle dinamiche tra i tuoi personaggi e si sentano come se potessero vedere la trama svolgersi nella loro mente. Ti senti come se l’autore che hai appena letto abbia avuto successo in quelle aree, o qualunque obiettivo ti sei posto con il tuo lavoro? Che lo abbiano fatto o meno, ora hai qualcosa di cui scrivere. Il blogging può essere colloquiale in maniera. Condividi la tua recensione come se stessi parlando con un amico davanti a un caffè.
  5. Condividi le recensioni del tuo lavoro. Utilizza i post del blog per condividere recensioni recenti del tuo lavoro, indipendentemente dal fatto che appaiano sul blog di qualcun altro, Goodreads, Amazon o altri siti di vendita. Questo è un modo infallibile per far sapere ai lettori che i tuoi libri valgono il loro tempo e denaro. Puoi condividere l’intera recensione o solo snippet, oppure puoi includere link per consentire alle persone di vedere l’intera recensione nella sua forma originale.
  6. Rendi il tuo blog come un diario. Scrivi delle tue esperienze diventando uno scrittore. Com’è stata la prima volta che hai deciso di sederti e scrivere a macchina il tuo manoscritto? Come ti sei sentito quando qualcun altro ha letto il tuo libro per la prima volta? Quale processo hai seguito per inviare il tuo libro a un editore o per autopubblicarlo? Come ti sei sentito a vedere il tuo libro pubblicato su un rivenditore online o in una libreria? Hai reso l’idea. Condividi una parte di te e le tue esperienze ti renderanno più riconoscibile per i tuoi lettori.
  7. Scrivi del tuo processo di scrittura. Questo è a volte indicato come “costruzione del mondo”. Può offrire informazioni sul mondo dietro le quinte delle tue storie. Come scegli i tuoi personaggi? Come li hai chiamati? Cosa ti spinge mentre crei il tuo protagonista e antagonista? Lascia che i tuoi lettori entrino nella tua immaginazione per un po ‘. Spiega il tuo processo per lo sviluppo della trama. Usi marcatori guida specifici per mantenere la tua trama in rotta, o la tua scrittura è più guidata dal personaggio? Ci sono state scene o parti eliminate che hai deciso di rielaborare? I tuoi personaggi secondari si svilupperanno nei libri futuri? Queste informazioni ti fanno sembrare più accessibile e ti aiutano a costruire una relazione con i tuoi lettori.
  8. Chiedi contributi per i blogger ospiti. Non devi inventare tutto da solo tutto il tempo. Ottieni un piccolo aiuto da altri blogger o autori. Dai ai potenziali blogger ospiti alcune indicazioni sugli argomenti che vorresti includere nel tuo sito web, quindi lascia che facciano un po ‘di lavoro sulle gambe. Questo crea anche credibilità per il tuo sito web. I lettori penseranno spesso: se qualcun altro è disposto ad associare il proprio nome a questo autore, allora l’autore deve essere buono. Sfrutta questo a tuo vantaggio.
  9. Usa il tuo blog come luogo per pubblicizzare il tuo lavoro. Condividi teaser grafici o teaser di capitoli per creare intrighi e curiosità. Offri un blurb del libro o una sinossi di ciascuno dei tuoi libri nel loro post sul blog. Assicurati di includere i tuoi link di vendita, in modo che i lettori possano acquistare i tuoi libri una volta che hai suscitato il loro interesse.
  10. Condividi un po ‘della tua vita reale. Questo non deve essere qualcosa di eccessivamente personale, ma ancora una volta, si tratta di costruire relazioni. Se riesci a diventare qualcosa di più del semplice nome sulla copertina, allora crei potenziali lead a coda lunga e lettori di lunga data. Hai una vacanza in arrivo che non vedi l’ora di fare? Sei appena tornato dalle vacanze? Hai strani sogni? Che ne dici delle gioie della genitorialità? Come sei ispirato a scrivere? Queste piccole azioni possono avere grandi ritorni se i tuoi lettori sentono una connessione emotiva o personale con te.

Il blogging può sembrare fuori dal tuo elemento anche se sei un autore. Può anche sembrare un grande impegno di tempo, specialmente quando hai appena iniziato. Mi sono ritrovato, e mi trovo ancora, a chiedermi se ne vale la pena. Non sottovalutare il potere che hanno i blog. Sono la connessione diretta tra te e migliaia, se non milioni, di potenziali lettori e fan fedeli. Puoi scrivere diversi post sul blog contemporaneamente e poi pubblicarli quando ne hai bisogno o quando il tempo lo consente. Assicurati di includere collegamenti ai tuoi siti di vendita, ai tuoi social media e a qualsiasi altra risorsa che menzioni. Il blogging non deve essere travolgente se hai un piano in mente.

Celeste BarclayCeleste Barclay, un nom de plume, è l’autore di romanzi rosa e articoli sull’autopubblicazione e sull’essere un autore indipendente.

La sua serie “The Clan Sinclair” include His Highland Lass (pubblicato ad aprile 2018) e His Bonnie Highland Temptation (in uscita il 31 agosto 2018). Questi sono i primi due romanzi di una serie di cinque libri. Celeste ha anche un blog regolarmente sulle sue esperienze diventando un’autrice indipendente. I suoi articoli si concentrano sulle lezioni apprese e sulle informazioni raccolte dalla sua ricerca. Questi articoli vanno oltre le semplici opinioni e guardano agli approcci comunemente concordati (e talvolta in disaccordo) forniti da esperti del settore in materia di marketing e pubblicità, blog, social media e pubblicazione.

Ha avuto diverse carriere prima di diventare un’autrice “ufficiale”. Celeste è stata nelle vendite, fitness come personal trainer e coach, social media e marketing, paralegale, ed è ora un’educatrice. Quando è in grado, passa il suo tempo a scrivere, che di solito è dopo che i bambini vanno a letto.

Nata all’estero, cresciuta nel Midwest e istruita sulla costa orientale, Celeste ora vive nel sud della California, dove la spiaggia è a meno di dieci miglia da casa sua. Le piace il sole, la sabbia e il mare. Quando non lavora, scrive o trascorre del tempo con la sua famiglia, Celeste è un’appassionata nuotatrice e lettrice.

Visita il suo sito web wwww.celestebarclayauthor.blogspot.com o seguila su Twitter https://twitter.com/CelesteMBarclay per consigli di scrittura e pubblicazione e aggiornamenti sui suoi romanzi.

About the Author

CJ grew up admiring books. His family owned a small bookstore throughout his early childhood, and he would spend weekends flipping through book after book, always sure to read the ones that looked the most interesting. Not much has changed since then, except now some of those interesting books he picks off the shelf were designed by his company!