La lista completa dei libri di Kurt Vonnegut

by CJ McDaniel // Giugno 8 // 0 Comments

Ecco l’elenco completo dei libri pubblicati da Kurt Vonnegut, noto scrittore americano.

Durante il suo periodo, Kurt Vonnegut pubblicò cinque opere di saggistica, cinque opere teatrali, tre raccolte di racconti e quattordici romanzi.

Chi è Kurt Vonnegut?

Nato l’11 novembre 1922 a Indianapolis, Kurt Vonnegut abbandonò la Cornell University per arruolarsi nell’esercito degli Stati Uniti.

L’esercito lo mandò a studiare ingegneria, e l’anno successivo fu schierato in Europa e combatté nella battaglia delle Ardenne.

Vonnegut divenne prigioniero di guerra. E mentre era a Dresda, in Germania, assistette al bombardamento incendiario alleato della città. Lui, insieme ad altri prigionieri di guerra, è stato in grado di sfuggire al male solo perché stavano lavorando in un deposito sotterraneo di carne.

Vonnegut tornò presto a casa dalla guerra e sposò la sua ragazza del liceo, Jane Marie Cox. La coppia ebbe tre figli, e Vonnegut adottò anche i figli di sua sorella dopo la sua morte nel 1958.

Prima di intraprendere la carriera di scrittore, Vonnegut ha svolto diversi lavori occasionali come insegnante, giornalista di un giornale e impiegato di pubbliche relazioni per la General Electric. Il suo primo romanzo, Player Piano, fu pubblicato nel 1952. È la prima volta che la gente nota il talento dello scrittore per la satira, e altri romanzi seguirono poco dopo.

Vonnegut è conosciuto come uno dei romanzieri americani più influenti del 20 ° secolo. Le sue opere di solito raffigurano umorismo mescolato con fantascienza e letteratura.

La guerra è anche un elemento comune nel suo lavoro, e uno dei suoi romanzi più famosi, Mattatoio-Cinque,

trae parte del suo potere dalle esperienze dello scrittore durante la guerra. Il personaggio principale del libro, Billy Pilgrim, è anche un soldato che è diventato prigioniero di guerra.

Il punto di vista umanista di Vonnegut e lo stile di scrittura insolito, costituito da frasi lunghe e poca punteggiatura, divennero presto un catalizzatore per lui per diventare una nuova voce letteraria.

Ha continuato a scrivere romanzi e racconti, come Deadeye Dick, Jailbird e Breakfast of Champions.

Ben presto ottenne un enorme seguito e divenne un’icona letteraria, ma Vonnegut lottò con alcuni problemi di salute mentale nonostante il suo successo. Vonnegut ha pubblicato il suo ultimo romanzo, Timequake

, nel 1997. Morì l’11 aprile 2007, all’età di 84 anni. Lasciò la sua seconda moglie, la fotografa Jill Krementz, la loro figlia adottiva, Lily, e sei figli dal suo primo matrimonio.

Kurt Vonnegut Booklist completo & Sommario

Ecco l’elenco dei libri di Kurt Vonnegut insieme a un breve riassunto:

1) Relazione sull’effetto Barnhouse – 1950

  • Kurt Vonnegut libri 1Sommario del libro: Un professore scopre il segreto della mente sulla materia – poi lotta per mantenere il suo potere fuori dalle mani dei militari. Basato su una storia di Kurt Vonnegut, questo episodio di Dimension X fu originariamente trasmesso il 22 aprile 1950.Con “avventure nel tempo e nello spazio raccontate al futuro”, Dimension X andò in onda sulla NBC dall’8 aprile 1950 al 29 settembre 1951. La serie ha adattato storie dei moderni maestri della fantascienza, tra cui Ray Bradbury, Robert Heinlein, Clifford Simak, Theodore Sturgeon e molti altri.
  • Recensioni dei libri:

Visualizza altre recensioni


2) Player Piano

– 1952 (primo nella lista dei migliori libri di Kurt Vonnegut)

  • Kurt Vonnegut libri 2Sommario del libro:

    “Una valutazione divertente e selvaggia di una società americana totalmente automatizzata del futuro”. Il primo romanzo di Kurt Vonnegut


    racconta l’agghiacciante storia dell’ingegnere Paul Proteus, che deve trovare un modo per vivere in un mondo dominato da un supercomputer e gestito completamente da macchine. La ribellione di Paul è vintage Vonnegut: selvaggiamente divertente, mortalmente seria e terribilmente vicina alla realtà.Elogio per il pianoforte“Uno stile esuberante e scoppiettante. . . Vonnegut è un umorista nero, fantasista e satirico, un uomo disposto a una riflessione profonda e comica sul dilemma umano.Vita“La sua logica nera . . . ci dà qualcosa di cui ridere e molto da temere”.The New York Times Book Review
  • Recensioni dei libri:

Visualizza altre recensioni


3) Miss Temptation

– 1956

  • Kurt Vonnegut libri 3Riassunto del libro: Miss Temptation
  • Recensioni dei libri:

Visualizza altre recensioni

4) Le sirene di Titano – 1959 (secondo nella lista dei migliori libri di Kurt Vonnegut)

  • Kurt Vonnegut libri 4Riassunto del libro: “[Kurt Vonnegut’s] miglior libro . . . Egli osa non solo porre l’ultima domanda sul senso della vita, ma rispondere ad essa”. —
    Esquire


    Nominato come uno dei romanzi più amati d’America da The Great American Read The

    Sirens of Titan della PBS è un gioco oltraggioso attraverso lo spazio, il tempo e la moralità. All’uomo più ricco e depravato della Terra, Malachi Constant, viene offerta la possibilità di intraprendere un viaggio spaziale in mondi lontani con una bella donna al suo fianco. Naturalmente c’è un inghippo nell’invito – e una visione profetica sullo scopo della vita umana che solo Vonnegut ha il coraggio di raccontare. “Leggere Vonnegut crea dipendenza!” —Commonweal

  • Recensioni dei libri:

Visualizza altre recensioni

5) Chi sono io questa volta?

– 1961

  • Kurt Vonnegut libri 5Sommario del libro: Chi sono io questa volta?
  • Recensioni dei libri:

Visualizza altre recensioni

6) Mother Night – 1961 (terzo nella lista dei migliori libri di Kurt Vonnegut)

  • Kurt Vonnegut libri 6Riassunto del libro: “Vonnegut è George Orwell, il Dr. Caligari e Flash Gordon composti in un unico scrittore. . . uno scienziato pazzo pazzo ma morale”. —Tempo

    La Notte Madre
    è un’audace sfida al nostro senso morale. L’americano Howard W. Campbell, Jr., una spia durante la seconda guerra mondiale, è ora sotto processo in Israele come criminale di guerra nazista. Ma è davvero colpevole? In questo brillante libro pieno di vero umorismo da forca, Vonnegut trasforma il bianco e nero in un’agghiacciante sfumatura di grigio con un verdetto che ci perseguiterà tutti. “Un grande artista.” —Cincinnati Enquirer “Uno scuotimento nel caleidoscopio delle risate . . . Leggere Vonnegut crea dipendenza!” —Commonweal
  • Recensioni dei libri:

Visualizza altre recensioni

7) Canary in a Cat House – 1961

  • Kurt Vonnegut libri 7Sommario del libro: Canarie in una casa per gatti
  • Recensioni dei libri:

Visualizza altre recensioni

8) Harrison Bergeron – 1961

  • Kurt Vonnegut libri 8Sommario del libro: È l’anno 2081. A causa degli emendamenti 211, 212 e 213 alla Costituzione, ogni americano è pienamente uguale, il che significa che nessuno è più stupido, più brutto, più debole o più lento di chiunque altro. L’Handicapper General e un team di agenti assicurano che le leggi di uguaglianza siano applicate. Un aprile, il quattordicenne Harrison Bergeron viene portato via dai suoi genitori, George e Hazel, dal governo.
  • Recensioni dei libri:

Visualizza altre recensioni

9) 2 B R 0 2 B – 1962

  • Kurt Vonnegut libri 9Sommario del libro: Questo libro è stato convertito dalla sua edizione fisica al formato digitale da una comunità di volontari. Puoi trovarlo gratuitamente sul web. L’acquisto dell’edizione Kindle include la consegna wireless.
  • Recensioni dei libri:

Visualizza altre recensioni

10) Cat’s Cradle – 1963 (quarto nella lista dei migliori libri di Kurt Vonnegut)

  • Kurt Vonnegut libri 10Riassunto del libro: “Un veicolo a ruota libera . . . una corsa indimenticabile!” —The New York Times

    Cat’s Cradle
    è il commento satirico di Kurt Vonnegut sull’uomo moderno e la sua follia. Un racconto apocalittico del destino finale di questo pianeta, presenta un nano come protagonista, una teologia completa e originale creata da un cantante calypso e una visione del futuro che è allo stesso tempo neramente fatalistica ed esilarante divertente. Un libro che ha lasciato un segno indelebile su un’intera generazione di lettori, Cat’s Cradle è una delle opere più importanti del ventesimo secolo e Vonnegut al suo meglio. “[Vonnegut is] un satirico sociale non imitativo e inimitabile”. —Harper’s Magazine

    “Il nostro miglior umorista nero. . . Ridiamo per autodifesa”. —Atlantic Monthly
  • Recensioni dei libri:

Visualizza altre recensioni

11) Tutti i cavalli del re – 1968

  • Kurt Vonnegut libri 11Sommario del libro: Pubblicato per la prima volta su Collier’s (1951-02-10)
    La storia si svolge nei primi anni della Guerra Fredda e si concentra sul colonnello dell’esercito americano Bryan Kelly, il cui aereo si è schiantato sulla terraferma asiatica. Con lui ci sono i suoi due figli, sua moglie, il pilota e il copilota, e dieci uomini arruolati. I sedici prigionieri sono tenuti prigionieri dal capo della guerriglia comunista Pi Ying, che costringe Kelly a giocare una partita a scacchi usando la sua famiglia e gli uomini come pezzi bianchi, e se stesso come re. Tutti i pezzi americani catturati da Pi Ying saranno eseguiti immediatamente; se Kelly vince, lui e i suoi pezzi sopravvissuti saranno liberati. Un ufficiale militare russo, il maggiore Barzov, e la compagna di Pi Ying sono presenti per assistere alla partita.
  • Recensioni dei libri:

Visualizza altre recensioni

12) Benvenuti nella casa delle scimmie – 1968

  • Kurt Vonnegut libri 12Riassunto del libro: “[Kurt Vonnegut] strappa la carne dalle ossa e ti fa ridere mentre lo fa. . . . Ci sono venticinque storie qui, e ognuna colpisce un finale nervoso”. —The Charlotte ObserverWelcome to the Monkey House è una raccolta di opere più brevi di Kurt Vonnegut. Originariamente stampate in pubblicazioni diverse come The Magazine of Fantasy and Science Fiction e The Atlantic Monthly, queste superbe storie condividono l’audace senso dell’umorismo di Vonnegut e la straordinaria gamma di visione creativa. Include le seguenti storie:“Dove vivo”
    “Harrison Bergeron”
    “Chi sono io questa volta?”
    “Benvenuti nella casa delle scimmie”
    “Long Walk to Forever”
    “Il portafoglio Foster”
    “Miss Temptation”
    “Tutti i cavalli del re”
    “Tom Edison’s Shaggy Dog”
    “Nuovo dizionario”
    “Accanto”
    “Palazzi più signorili”
    “La storia del porto di Hyannis”
    “D.P.”
    “Rapporto sull’effetto Barnhouse”
    “La questione Euphio”
    “Torna dalla tua preziosa moglie e dal tuo figlio”
    “Cervo in lavorazione”
    “La bugia”
    “Non pronto da indossare”
    “Il bambino che nessuno poteva gestire”
    “I missili con equipaggio”
    “Epicac”
    “Adamo”
    “Domani e domani e domani”
  • Recensioni dei libri:

Visualizza altre recensioni

13) Slaughterhouse-Five – 1969 (quinto nella lista dei migliori libri di Kurt Vonnegut)

  • Kurt Vonnegut libri 13Slaughterhouse-Five, un classico americano, è uno dei più grandi libri contro la guerra del mondo. Incentrato sul famigerato bombardamento incendiario di Dresda, l’odissea di Billy Pilgrim attraverso il tempo riflette il mitico viaggio delle nostre vite fratturate mentre cerchiamo un significato in ciò che temiamo di più.
  • Recensioni dei libri:

Visualizza altre recensioni

14) Tra il tempo e Timbuktu o Prometeo-5 – 1972

  • Kurt Vonnegut libri 14Sommario del libro: Prezzo basso a causa della leggera usura degli scaffali. Mai letto. Spedizione veloce. Ti renderemo felice o rimborseremo TUTTI i tuoi soldi senza problemi. Grazie in anticipo per la tua attività. C-5 ·
  • Recensioni dei libri:

Visualizza altre recensioni

15) La colazione dei campioni – 1973 (sesto nella lista dei migliori libri di Kurt Vonnegut)

  • Kurt Vonnegut libri 15Sommario del libro: “Meraviglioso. . . [Vonnegut] tira fuori tutte le lamentele sull’America e le fa sembrare fresche, divertenti, oltraggiose, odiose e amabili”. —The New York Times In Colazione dei Campioni, uno dei personaggi più amati di Kurt Vonnegut, l’anziano scrittore Kilgore Trout, scopre con orrore che un concessionario di auto del Midwest sta prendendo la sua finzione come verità. Ciò che segue è una satira omicida e divertente, mentre Vonnegut guarda alla guerra, al sesso, al razzismo, al successo, alla politica e all’inquinamento in America e ci ricorda come vedere la verità. “A ruota libera, selvaggio e grande . . . unicamente Vonnegut.” —Publishers Weekly
  • Recensioni dei libri:

Visualizza altre recensioni

16) Wampeters, Foma e Granfalloons – 1974

  • Kurt Vonnegut libri 16 Wampeters, Foma & Granfalloons è una rara opportunità di sperimentare Kurt Vonnegut parlare con la propria voce della propria vita, della sua visione del mondo, della sua scrittura e della scrittura degli altri. Una raccolta indignata, oltraggiosa, spiritosa, profondamente sentita di recensioni, saggi e discorsi, questa è una finestra non solo nella mente di Vonnegut ma anche nel suo cuore.“Un libro pieno di follia e verità e assurdità e auto-rivelazione . . [Vonnegut is] . un grande comico cosmico e un sonagliore di scheletri umani, un idealista travestito da pessimista”. —St. Louis Post-DispatchInclude i seguenti saggi, discorsi e opere:“Fantascienza”
    “Brevi incontri sulla via navigabile interna”
    “Ciao, Star Vega”
    “Insegnare l’ininsegnabile”
    “Sì, non abbiamo nirvanas”
    “Fortezza”
    “‘C’è un maniaco sciolto là fuori'”
    “Excelsior! Andiamo sulla Luna! Excelsior!”
    “Discorso all’American Physical Society”
    “Buoni missili, buone maniere, buona notte”
    “Perché leggono Hesse”
    “Oversexed a Indianapolis”
    “La misteriosa Madame Blavatsky”
    “Biafra: un popolo tradito”
    “Discorso alla classe di laurea al Bennington College, 1970”
    “Tortura e blubber”
    “Discorso all’Istituto Nazionale delle Arti e delle Lettere, 1971”
    “Riflessioni sulla mia morte”
    “In un modo che deve vergognare Dio stesso”
    “Pensare impensabile, parlare indicibile”
    “Discorso alla ridedicazione della biblioteca del Wheaton College, 1973”
    “Invita Rita Rait in America!”
    “Discorso alla Conferenza P.E.N. di Stoccolma, 1973”
    “Una malattia politica”
    Intervista a Playboy
  • Recensioni dei libri:

Visualizza altre recensioni

17) Slapstick – 1976

  • Kurt Vonnegut libri 17Riassunto del libro:

    “Alcuni dei migliori e più commoventi Vonnegut.” San Francisco Chronicle

    Slapstick presenta una visione apocalittica vista attraverso gli occhi dell’attuale re di Manhattan (e ultimo presidente degli Stati Uniti), uno sguardo malvagiamente irriverente sui risultati fin troppo possibili delle follie di oggi. Ma anche la fine della vita come la conosciamo viene trasformata dalla penna di Kurt Vonnegut in una farsa esilarante, uno slapstick finale che potrebbe essere lo scherzo dell’Onnipotente su tutti noi. “Sia divertente che triste . . . quasi perfetto.” —Los Angeles Times“Fantasioso ed esilarante… Una visione brillante del nostro futuro distrutto e stravagante”. —Hartford Courant
  • Recensioni dei libri:

Visualizza altre recensioni

18) Kurt Vonnegut: L’ultima intervista: e altre conversazioni – 1977

  • Kurt Vonnegut libri 18Uno dei grandi iconoclasti americani parla di politica, guerra, libri e scrittori, e della sua vita personale in una serie di conversazioni, inclusa la sua ultima intervista pubblicata.

    Durante la sua lunga carriera Kurt Vonnegut ha vinto elogi internazionali per i suoi romanzi, opere teatrali e saggi. In questa nuova antologia di conversazioni con Vonnegut – che raccoglie interviste di tutta la sua carriera – impariamo molto su ciò che ha spinto Vonnegut a scrivere e su come ha visto il suo lavoro alla fine.
    Dall’ultima intervista di Kurt Vonnegut
    C’è un altro libro in te, per caso? No. Guarda, ho 84 anni. Gli scrittori di narrativa di solito hanno fatto il loro miglior lavoro quando hanno 45 anni. I maestri di scacchi hanno 35 anni, così come i giocatori di baseball. Ci sono molte altre persone che scrivono. Lasciateli fare. Allora, qual è il gioco del vecchio? Il mio paese è in rovina. Quindi sono un pesce in una boccia avvelenata. Sono per lo più solo malato di cuore per questo. Avrebbe dovuto esserci speranza. Questo avrebbe dovuto essere un grande paese. Ma ora siamo disprezzati in tutto il mondo. Speravo di costruire un paese e aggiungere alla sua letteratura. Ecco perché ho prestato servizio nella seconda guerra mondiale, ed è per questo che ho scritto libri. Quando qualcuno legge uno dei tuoi libri, cosa vorresti che prendesse dall’esperienza?Beh, mi piacerebbe che il ragazzo – o la ragazza, ovviamente – mettesse giù il libro e pensasse: “Questo è il più grande uomo che sia mai vissuto”.
  • Recensioni dei libri:

Visualizza altre recensioni

19) Jailbird – 1979 (settimo nella lista dei migliori libri di Kurt Vonnegut)

  • Kurt Vonnegut libri 19Riassunto del libro: “[Kurt Vonnegut] non è mai stato più satiricamente sul bersaglio. . . . Nulla è risparmiato”. People Jailbird

    ci porta in un mondo Vonnegut fratturato e comico, puro di alti crimini e misfatti nel governo – e nel cuore. Questa storia ironica segue il burocrate maldestro Walter F. Starbuck da Harvard alla Casa Bianca di Nixon al penitenziario come co-cospiratore meno conosciuto del Watergate. Ma l’umorismo diventa oscuro quando Vonnegut punta i riflettori sui cuori freddi e sull’avidità calcolata dei potenti, dando un filo affilato come un rasoio a un ritratto indimenticabile del potere e della politica nei nostri tempi.Elogio per Jailbird“[Vonnegut] è il nostro scrittore più forte. . . il più ostinatamente fantasioso.” —John Irving“Un gioiello . . . Un romanzo maturo e fantasioso, forse il migliore che abbia mai scritto. . . Jailbird è un tour de force guidato dell’America. Prendilo!” Playboy“Una commedia profondamente umana. . . Jailbird monta sicuramente su ali angeliche, nella sua velocità, nel suo scintillio e nel suo intento di volare ad alta quota.Chicago Tribune Book World“Gioiosamente inventivo . . . brilla con la magia folle che solo Vonnegut può raggiungere.”Cosmopolita“Vonnegut è il nostro grande scrittore apocalittico, la cosa più vicina che abbiamo avuto a un profeta da allora. . . Lenny Bruce.”Chicago Sun-Times“Vonnegut al suo impressionante meglio. . . . Solo i suoi salti immaginativi . . . valgono il prezzo dell’ammissione. . . . Le sue vaste preoccupazioni metafisiche e culturali . . . sono in definitiva seri e meritano la nostra contemplazione”.The Washington Post

  • Recensioni dei libri:

Visualizza altre recensioni

20) Sole, luna, stella – 1980

  • Kurt Vonnegut libri 20Sommario del libro: Sun Moon Star è la storia della nascita di Gesù, raccontata da Kurt Vonnegut. Questo libro per bambini prende la prospettiva del neonato Gesù, offrendo descrizioni belle e penetranti del mondo da qualcuno appena nato in esso. In questo libro, seguiamo Gesù e incontriamo le persone più importanti per la sua vita, presentate in modi nuovi e sorprendenti.Un potente allontanamento dal lavoro più adulto di Vonnegut, Sun Moon Star offre ai lettori un raro scorcio del talento dello scrittore in un formato unico e inaspettato. Originariamente pubblicato nel 1980, il libro è da tempo fuori stampa, ma è disponibile come e-book.
  • Recensioni dei libri:

Visualizza altre recensioni

21) Domenica delle Palme – 1981

  • Vonnegut-20-e1591076232246Sommario del libro: “[Kurt Vonnegut] è o lo scrittore serio più divertente in circolazione o lo scrittore divertente più serio.” —Los Angeles Times Book Review In questo autoritratto di un genio americano, Kurt Vonnegut scrive con arguzia accattivante e struggente saggezza sui suoi comici preferiti, la musica country, un amico morto, un matrimonio morto e vari aspetti cockamamie del suo viaggio fin troppo umano attraverso la vita. Questo è un lavoro che risuona con la voce singolare di Vonnegut: il suono magico di un narratore nato che ci ipnotizza con la verità. “Vonnegut è al top della sua forma, ed è meraviglioso.” —Newsday
  • Recensioni dei libri:

Visualizza altre recensioni


22) Deadeye Dick

– 1982

  • Vonnegut-21 ·Riassunto del libro:

    “Il maestro al suo meglio eccentrico e provocatorio”. —Cosmopolitan

    Deadeye Dick è lo sguardo divertente e agghiacciante e satirico di Kurt Vonnegut sulla morte dell’innocenza. In mezzo a una vera schiera vonnegutiana di orrori – un duplice omicidio, una dose fatale di radioattività, una decapitazione, un annientamento di una città da una bomba al neutrone – Rudy Waltz, alias Deadeye Dick, ci porta in una folle ricerca di assoluzione e felicità. Ecco una storia di crimine e castigo che ci fa ripensare a ciò in cui crediamo. . . e chi diciamo di essere.Elogio per Deadeye Dick“Una favola commovente . . . Vonnegut, dolce cinico e brutto anatroccolo, continua a scrivere gentili canti del cigno per la nostra società incivile”.Playboy “Un romanzo brillantemente non convenzionale . . . un must per tutti i fan di Vonnegut.”—Telegramma domenicale di Worcester“Colpisce il bersaglio . . . celebra dolorosamente la casualità della vita, trattando i disastri privati e pubblici con una sorta di capriccio sconsiderato. . . . Non si legge Kurt Vonnegut per il significato esattamente. Lo leggi per l’atteggiamento triste-divertente della mente, il tipo di stranezza che può interpretare la stranezza del mondo. “USA Oggi“Vonnegut è seducente come sempre. . . Incredibili costruzioni della trama e linguaggio inventivo continuano a saltare dalla sua macchina da scrivere. . . l’umorismo è naturale e innato; L’intuizione di solito acquistata dai suoi personaggi a costi dolorosamente alti. Divertente come va a finire la vita. Ancora più divertente come il signor Vonnegut trasformi le follie della vita in un senso divertente e profondo. Ci vuole il tocco di un maestro. Il signor Vonnegut ce l’ha ancora”.Kansas City Star“Giocherellone e fantasioso . . . Alla fine del romanzo, la cucina della tua mente è un luogo più pulito e più illuminato di prima. Houston Chronicle“Accattivante e incantevole . . . un libro saggio e affascinante. . . molto pieno di vita.” Glamour
  • Recensioni dei libri:

Visualizza altre recensioni


23) Galápagos

– 1985

  • Vonnegut-22-scalato-e1591076442401Riassunto del libro:


    “Una folle avventura genealogica . . . Vonnegut è un Mark Twain postmoderno”. —The New York Times Book Review


    Galápagos riporta il lettore indietro di un milione di anni, al 1986 d.C. Una semplice crociera per le vacanze diventa improvvisamente un viaggio evolutivo. Grazie a un’apocalisse, un piccolo gruppo di sopravvissuti bloccati sulle isole Galápagos stanno per diventare i progenitori di una razza umana coraggiosa, nuova e totalmente diversa. In questo romanzo inimitabile, il maestro satirico americano guarda al nostro mondo e ci mostra tutto ciò che è tristemente, follemente sbagliato – e tutto ciò che vale la pena salvare.Elogio per le Galápagos“Il miglior romanzo di Vonnegut di sempre!”—John Irving“Bellissimo . . . lettura provocatoria e arrestante”.USA Oggi“Una satira nella tradizione classica . . . Una visione oscura, un avvertimento accorato”.The Detroit Free Press“Interessante, coinvolgente, triste e tuttavia molto divertente. . . Vonnegut è ancora al top della forma. Se non ha alcuna prescrizione per alleviare il dolore della condizione umana, almeno è un diagnostico di prim’ordine”.—Susan Isaacs, Newsday“Buio . . . originale e divertente.”Persone“Un trionfo di stile, originalità e logica distorta ma coerente. . . un condensato, un’evoluzione dell’intera carriera di Vonnegut, comprese tutte le questioni e le domande che ha perseguito incessantemente per quattro decenni”.The Philadelphia Inquirer“Dettagli selvaggi, umorismo ironico, personaggi oltraggiosi. . . Galápagos è un lamento comico, una visione tristemente ironica”.St. Louis Post-Dispatch“Un’opera di alta commedia, tristezza e immaginazione.”The Denver Post“Stravagante arguzia e irriverente immaginazione . . . e l’intera gamma di innovazioni tecniche hanno reso [Vonnegut] Il più eminente romanziere sperimentale americano”.The Minneapolis Star and Tribune
  • Recensioni dei libri:

Visualizza altre recensioni


24) Barbablù

– 1987 (ottavo nella lista dei migliori libri di Kurt Vonnegut)

  • Vonnegut-23-scalatoSommario del libro: “Si classifica con il meglio di Vonnegut e va un passo oltre. . . finzione gioiosa e svettante”. —The Atlanta Journal e ConstitutionUmorismo e amara ironia si scontrano in questa autobiografia fittizia di Rabo Karabekian, che, all’età di settantuno anni, vuole essere lasciato solo nella sua tenuta di Long Island con il segreto che ha rinchiuso nel suo fienile di patate. Ma poi una giovane vedova voluttuosa convince Rabo a raccontare la storia della sua vita, e Vonnegut a sua volta ci racconta la verità chiara e martellante sulla fantasia incurante dell’uomo di creare o distruggere ciò che ama. Elogio per Barbablù”Vonnegut è al suo meglio edificante.” —The Philadelphia Inquirer”La mente d’argento vivo di Vonnegut è di nuovo lì. . . . Mostra tutto il suo talento: satira, ironia, ridicolo, slapstick e persino una storia di cani irsuti di proporzioni epiche. —The Cincinnati Post”[Kurt Vonnegut is] Una voce di cui ti puoi fidare per continuare a scavare buchi nel tessuto sociale”. -San Francisco Chronicle”Ha le qualità del classico Bosch e del Mattatoio Vonnegut. . . . Barbablù è insolitamente esuberante”. —USA Today”Barbablù è buono? Sì! . . . Questo è Vonnegut millesimato, buon vino dalle sue uve migliori.” —The Detroit News”Una gioiosa . . . Vonnegut è più affascinato e perplesso che arrabbiato dalle stupidità umane e dalle contraddizioni che discerne così acutamente. Quindi salta sul suo posto rumoroso. Mentre sfrecciate, ciò che osservate può fornire alcune nuove prospettive”. —Kansas City Star
  • Recensioni dei libri:

Visualizza altre recensioni


25) Conversazioni con Kurt Vonnegut

– 1988

  • Vonnegut-24Sommario del libro: Kurt Vonnegut dice: “Ho lavorato con abbastanza studenti per sapere come sono gli scrittori principianti, e se mi parlano solo per venti minuti posso aiutarli così tanto, perché ci sono cose così semplici da sapere. Fai in modo che un personaggio voglia qualcosa, è così che inizi”. William Rodney Allen insegna inglese alla Louisiana School for Math, Science and the Arts. È l’autore di “Walker Percy: The Southern Wayfarer”.
  • Recensioni dei libri:

Visualizza altre recensioni


26) Hocus Pocus

– 1990

  • Vonnegut-25 ·Dall’autore


    bestseller del New York Times di Slaughterhouse-Five arriva un romanzo irresistibile che combina “arguzia intelligente con acuta osservazione sociale …[and] ristabilisce il posto di Vonnegut come il Mark Twain dei nostri tempi” (Atlanta Journal & Constitution).


    Ecco l’avventura di Eugene Debs Hartke. È un veterano del Vietnam, un pianista jazz, un professore universitario e un pronostico dell’apocalisse (e di altre cose sconvolgenti). Ma questo non è né qui né lì. Perché al Tarkington College – dove insegna – gli escrementi stanno per colpire l’aria condizionata. Ed è tutta colpa di Eugene.
  • Recensioni dei libri:

Visualizza altre recensioni


27) Fates Worse Than Death

– 1991

  • Vonnegut-26 ·Sommario del libro: Kurt Vonnegut presenta in Fastino peggiore della morte una vera cornucopia dei suoi pensieri su ciò che forse potrebbe essere meglio riassunto come “anti-teologia”, un manifesto per l’ateismo che descrive in dettaglio la deriva di Vonnegut dalla religione convenzionale, persino un trattato che evidenzia la fede nel divino contenuto in ogni sé individuale – la divinità all’interno di ogni singola persona presente in un universo che altrimenti manca di qualsiasi ordine reale. Vonnegut non è mai stato un vero ottimista, e con giusta causa: ha avuto una vita incredibilmente difficile (era stato prigioniero di guerra, da cui ha tratto il titolo per il suo libro. Mattatoio-Cinque) e soffriva di salute cagionevole, che gli mostrava solo la propria mortalità ancor più di quanto già la sapesse. Tuttavia, la maggior parte dei lettori trova che nel corpo del lavoro di Vonnegut ci sia un barlume di disperata speranza. La continua ricerca di significato di Vonnegut conta sicuramente molto mentre bilancia speranza e disperazione. Studiosi e fan possono leggere le esperienze di Vonnegut durante la seconda guerra mondiale e l’effetto che sentiva di avere su di lui. Le sue divagazioni e notazioni religiose (o antireligiose) sono interessanti e, a loro volta, divertenti e perspicaci. L’umorismo può essere oscuro, ma ciò non lo rende meno divertente.
  • Recensioni dei libri:

Visualizza altre recensioni


28) Timequake

– 1997

  • Vonnegut-27-scalatoRiassunto del libro:


    Un libro notevole del New York Times dell’acclamato autore di Slaughterhouse-Five, Breakfast of Champions e Cat’s Cradle.


    Alle 14:27 del 13 febbraio dell’anno 2001, l’Universo ha subito una crisi di fiducia in se stesso. Dovrebbe continuare ad espandersi all’infinito? Qual era il punto?C’è stato un terremoto. E tutti, anche voi, devono rivivere il decennio tra il 17 febbraio 1991 e il 17 febbraio 2001. Il trucco è che tutti dobbiamo fare esattamente le stesse cose della prima volta: minuto per minuto, ora per ora, anno dopo anno, scommettendo di nuovo sul cavallo sbagliato, sposando di nuovo la persona sbagliata. Perché? Dovrai chiedere al vecchio scrittore di fantascienza, Kilgore Trout. Questa era tutta una sua idea.
  • Recensioni dei libri:

Visualizza altre recensioni


29) Dio ti benedica, Dr. Kevorkian

– 1999

  • Vonnegut-28-scalatoSommario del libro: Da “Turkey Farm” di Slapstick all’eternità di Slaughterhouse-Five in una gabbia di zoo Tralfamadorean con Montana Wildhack, la questione dell’aldilà non ha mai lasciato la mente di Kurt Vonnegut. In God Bless You, Dr. Kevorkian, Vonnegut salta avanti e indietro tra la vita e l’Aldilà come se la differenza tra loro fosse piuttosto lieve. In trenta strane “interviste”, Vonnegut percorre “il tunnel blu fino ai cancelli perlati” nelle vesti di un reporter itinerante per la radio pubblica, conducendo interviste: con Salvatore Biagini, un operaio edile in pensione morto di infarto mentre salvava il suo schnauzer da un pitbull, con John Brown, ancora fumante 140 anni dopo la sua morte per impiccagione, con William Shakespeare, che strofina Vonnegut nel modo sbagliato, e con il leader socialista e laburista Eugene Victor Debs, uno degli eroi personali di Vonnegut.
    Quella che era iniziata come una serie di intermezzi radiofonici di novanta secondi per WNYC, la stazione radio pubblica di New York City, si è evoluta in questa raccolta provocatoria di riflessioni su chi e cosa viviamo, e quanto tutto ciò conti alla fine. Dal ritratto originale del suo amico Jules Feiffer che abbellisce la copertina, a una voce finale di Kilgore Trout, God Bless You, Dr. Kevorkian rimane una gioia.
  • Recensioni dei libri:

Visualizza altre recensioni


30) Bagombo Snuff Box

– 1999

  • Vonnegut-29
    Dall’acclamato autore di Slaughterhouse-Five, Cat’s Cradle e Breakfast of Champions arriva una raccolta di ventitré racconti mai raccolti prima.
    Queste vignette della vita americana attingono alle esperienze di Kurt Vonnegut della 2° guerra mondiale e al risoluto ottimismo del paese dopo la guerra. Insieme, presentano un ritratto toccante e umoristico di un’America popolata da direttori di banda liceali troppo zelanti e dai loro studenti, casalinghe ribelli e venditori vantati, soldati smarriti durante la guerra e persone perse nelle loro case piene di gadget. In un’epoca precedente alla televisione, Kurt Vonnegut trovò un pubblico pronto e volenteroso nei lettori di riviste come Collier’s, The Saturday Evening Post, Cosmopolitan, Argosy e Redbook. Questi racconti rari e ritrovati ci danno uno sguardo in un’America più innocente e nel genio in via di sviluppo di uno dei più grandi scrittori del nostro tempo.
  • Recensioni dei libri:

Visualizza altre recensioni


31) Come stringere la mano a Dio

– 1999

  • Vonnegut-30Sommario del libro: Like Stringing Hands with God descrive un viaggio collaborativo sull’arte della scrittura intrapreso da due illustri scrittori separati per età, razza, educazione e istruzione, ma che condividono obiettivi e aspirazioni comuni. Raramente due scrittori hanno parlato così candidamente dell’intersezione in cui le vite che vivono incontrano l’arte che praticano. Il fatto che questi due scrittori siano Kurt Vonnegut e Lee Stringer rende questa occasione storica e gioiosa.
    L’ambientazione era una libreria di New York City, data giovedì 1 ottobre 1998. Davanti a una folla di diverse centinaia di persone, Vonnegut e Stringer hanno raccolto la sfida di scrivere libri che avrebbero fatto la differenza e la sfida concomitante di vivere alla giornata. Come disse Vonnegut in seguito, “È stata una serata magica”.
    Un libro per chiunque sia interessato al motivo per cui il semplice atto di scrivere le cose può essere più importante della quantità di memoria nei nostri computer.
  • Recensioni dei libri:

Visualizza altre recensioni


32) Kurt Vonnegut su Mark Twain

– 2004

  • Vonnegut-31 ·Sommario del libro: Il talento di Vonnegut nel farci ridere, anche “di fronte a questa crisi della nostra storia”, è onnipresente. Le sue critiche verso l’attuale guerra in Iraq sono accentuate dall’umanità e dalla moralità di due grandi americani, Mark Twain e Abraham Lincoln. Entrambi “… ha fatto ridere il popolo americano di se stesso e ha apprezzato battute davvero importanti, davvero morali”. Questa propensione all’autocoscienza risuona in tutto questo opuscolo mentre Vonnegut discute della guerra attuale.
  • Recensioni dei libri:

Visualizza altre recensioni


33) Un uomo senza patria

– 2005 (nono nella lista dei migliori libri di Kurt Vonnegut)

  • Vonnegut-32Sommario del libro: NEW YORK TIMES BESTSELLER • “Per tutti coloro che hanno vissuto con Vonnegut nella loro immaginazione . . . Ecco com’è di persona”. –USA OggiIn un volume penetrante, introspettivo, incisivo e divertente, uno dei grandi letterati di questa epoca – o di qualsiasi epoca – parla della vita, dell’arte, del sesso, della politica e dello stato dell’anima dell’America. Dalla sua maturità in America, alle sue esperienze di guerra formative, alla sua vita come artista, questo è Vonnegut che fa ciò che sa fare meglio: essere se stesso. Illustrato in modo stravagante dall’autore, A Man Without a Country è intimo, tenero e pieno della portata delle passioni di Kurt Vonnegut. Elogio per un uomo senza patria“[This] potrebbe essere il più vicino possibile a un libro di memorie”.
    Los Angeles Times


    “Come [that of] il suo antenato letterario Mark Twain, [Kurt Vonnegut’s] l’irritabilità è di buon umore e acuta. . . . [Leggere Un uomo senza patria è] come sedersi sul divano per una lunga chiacchierata con un vecchio amico”.
    –The New York Times Book Review


    “Pieno di [Vonnegut’s] solito mix contraddittorio di gioia e dolore, speranza e disperazione, umorismo e gravità”.Chicago Tribune“I fan si soffermeranno su ogni parola. . . come ancora una volta [Vonnegut] cattura la complessità della condizione umana con una straordinaria semplicità calligrafica.”L’australiano“Grazie a Dio, Kurt Vonnegut ha infranto la sua promessa che non scriverà mai un altro libro. In questo meraviglioso assemblaggio di mini-memorie, scopriamo l’eredità della sua famiglia e il suo umanesimo ostinato e fuori moda”.–Borchie Terkel

  • Recensioni dei libri:

Visualizza altre recensioni


34) Essential Vonnegut Interviste CD Kurt Vonnegut

– 2006

  • Vonnegut-33 ·Sommario del libro: Nel corso della sua carriera di scrittore Kurt Vonnegut, si è seduto molte volte con il conduttore radiofonico e intervistatore Walter James Miller per condurre discussioni approfondite sul suo lavoro e sul mondo. Ora Caedmon ha raccolto per la prima volta il meglio di queste interviste su CD. Questa è la collezione audio perfetta per il fan di Vonnegut che vuole capire lo scrittore come era, è e sarà.
  • Recensioni dei libri:

Visualizza altre recensioni


35) Armageddon in retrospettiva

– 2008

  • Vonnegut-34-scalatoSommario del libro: Il bestseller del New York Times dell’autore di Slaughterhouse-Five, una raccolta postuma “avvincente” del lavoro inedito di Kurt Vonnegut sul tema della guerra e della pace.Un doveroso omaggio a una leggenda letteraria e a un umorista profondamente umano, Armageddon in retrospettiva è una raccolta di dodici scritti inediti. Intriso del caratteristico umorismo rude di Vonnegut e del senso morale indignato, i pezzi vanno da una lettera scritta da Vonnegut alla sua famiglia nel 1945, informandoli che era stato fatto prigioniero dai tedeschi, al suo ultimo discorso, pronunciato dopo la sua morte da suo figlio Mark, che fornisce una calorosa introduzione personale alla collezione. Nel loro insieme, questi pezzi forniscono una nuova visione del genio letterario duraturo di Vonnegut e rafforzano la sua continua rilevanza morale nel mondo di oggi. Include un’introduzione di Mark Vonnegut
  • Recensioni dei libri:

Visualizza altre recensioni


36) Guarda il Birdie

– 2009

  • Vonnegut-35-scalatoRiassunto del libro: “Inesorabilmente divertente da leggere.” —Dave Eggers • Una raccolta di quattordici racconti inediti di uno degli scrittori più originali di tutta la narrativa americanaIn questa serie di vignette perfettamente renderizzate, scritte proprio mentre stava iniziando a trovare la sua voce comica, Kurt Vonnegut dipinge un ritratto caldo, saggio e divertente della vita nell’America del secondo dopoguerra, un mondo in cui coppie litigiose, geni del liceo, impiegati disadattati e lotharios di provincia lottano per adattarsi al cambiamento della tecnologia, all’ambiguità morale. e una ricchezza senza precedenti. Qui ci sono storie sia ammonitrici che piene di speranza, ognuna traboccante dell’umorismo e del profondo umanesimo di Vonnegut. Una famiglia impara il rovescio della medaglia di confidare i propri segreti più profondi in un’invenzione magica. Un uomo si ritrova in un mondo kafkiano di guai dopo essersi scontrato con il losco boss della malavita che chiama i colpi in una città dello stato di New York. Uno psichiatra ciarlatano diventato “consulente per omicidi” inventa un nuovo sbocco per i suoi pazienti paranoici. Mentre queste storie riflettono le ansie dell’era postbellica che Vonnegut era così abile a catturare – e forniscono informazioni sullo sviluppo del suo primo stile – collettivamente, hanno una qualità senza tempo che le rende rilevanti oggi come quando sono state scritte. È impossibile immaginare che uno qualsiasi di questi pezzi fluisca dalla penna di un altro scrittore; ognuno a suo modo è inconfondibilmente, quintessenzialmente Vonnegut.Con una prefazione dell’autore e confidente di lunga data di Vonnegut Sidney Offit e illustrata con i caratteristici disegni al tratto spensierati di Vonnegut, Guarda il Birdie è un regalo inaspettato per i lettori che pensavano che la sua voce unica fosse stata fermata per sempre e serve come una formidabile introduzione alla sua narrativa breve per chiunque non abbia ancora sperimentato il suo genio.Include questi racconti inediti:“Confido”
    “FUBAR”
    “Shout About It from the Housetops”
    “Ed Luby’s Key Club”
    “Una canzone per Selma”
    “Sala degli Specchi”
    “La bella piccola gente”
    “Ciao, Rosso”
    “Piccole gocce d’acqua”
    “Le formiche pietrificate”
    “L’onore di uno strillone”
    “Guarda il Birdie”
    “Re e Regina dell’Universo”
    “The Good Explainer” [Guarda l’uccellino] ci porta la giovane voce del defunto scrittore mentre si infilza – a volte delicatamente, sempre letale – dopo l’America della seconda guerra mondiale. —Il Boston Globe
  • Recensioni dei libri:

Visualizza altre recensioni


37) Mentre i mortali dormono

– 2011

  • Vonnegut-36-scalatoRiassunto del libro: BESTSELLER NAZIONALE • Prefazione di Dave EggersQueste opere di narrativa inedite e splendidamente rese sono una testimonianza della miscela unica di osservazione e immaginazione di Kurt Vonnegut. Qui ci sono storie di uomini e macchine, arte e artificio, e come gli ideali di fortuna, fama e amore prendono curiosi colpi di scena nella vita ordinaria. Un ambizioso costruttore di strade spreca il suo tempo libero con treni in miniatura, fino a quando le donne della sua vita non distruggono la sua terra fantastica. Intrappolata in una piscina di stenografia, una giovane sognatrice riceve una chiamata da un rapinatore in fuga, che le presenta una strana proposta. Un giornalista croccante è costretto a far parte di una commissione per giudicare le esposizioni natalizie, un lavoro che lo porta a un ex detenuto sospettosamente ostentato e poi a un miracolo. Con una prefazione di Dave Eggers, While Mortals Sleep è un toccante riflesso del nostro mondo così com’è e come potrebbe essere. Include le seguenti storie:“Jenny”
    “L’epizoozia”
    “Baci da cento dollari”
    “Custode della persona”
    “Con la mano sull’acceleratore”
    “Piscina per ragazze”
    “Ruth”
    “Mentre i mortali dormono”
    “Fuori, breve candela”
    “Tango”
    “Bomar”
    “L’uomo senza bambini”
    “Mr. Z”
    “$ 10.000 all’anno, facile”
    “Money Talks”
    “Gli Humbugs”Lode per mentre i mortali dormono“Immensamente leggibile e completamente divertente.”
    —The Washington Post
    “Teso, conciso… Le storie si impostano con una rapida rapidità, procedono a clip e si spengono con la stessa velocità, [showing Vonnegut] affinando le sue abilità nella struttura e nella satira”.
    Los Angeles Times
    “Un bel promemoria della maliziosa voce morale che abbiamo perso quando abbiamo perso Kurt Vonnegut.”—San Francisco Chronicle

    “Queste storie erano tutte buone quando sono state scritte decenni fa, ma molte mi sembrano grandi ora. Mai la voce di Kurt Vonnegut, umanista e umorista, è stata più rilevante”. The Seattle Times“C’è qualcosa di decisamente senza tempo nella visione di Vonnegut.” Minneapolis Star-Tribune
  • Recensioni dei libri:

Visualizza altre recensioni


38) Siamo ciò che pretendiamo di essere: la prima e l’ultima opera

– 2012

  • Vonnegut-37 ·Riassunto del libro: Siamo ciò che fingiamo di essere: la prima e l’ultima opera
  • Recensioni dei libri:

Visualizza altre recensioni


39) Kurt Vonnegut: Lettere

– 2012

  • Vonnegut-38 ·Sommario del libro: NOMINATO UNO DEI MIGLIORI LIBRI DELL’ANNO DA
    Newsweek/The Daily Beast • The Huffington Post • Kansas City Star • Time Out New York • Kirkus Reviews

    Questa straordinaria raccolta di corrispondenza personale ha tutte le caratteristiche della narrativa di Kurt Vonnegut. Scritte nell’arco di sessant’anni, queste lettere, la maggior parte delle quali mai pubblicate prima, sono divertenti, commoventi e piene della stessa straordinaria saggezza che ha reso caro il suo lavoro ai lettori di tutto il mondo. Inclusa in questo volume completo: la lettera che un ventiduenne Vonnegut scrisse a casa subito dopo essere stato liberato da un campo di prigionia tedesco, raccontando il terribile bombardamento incendiario di Dresda che sarebbe stato il soggetto del suo capolavoro Macello-Cinque; dispacci ironici dagli anni di Vonnegut come scrittore in difficoltà lentamente trovando un pubblico e poi affrontando un’improvvisa fama internazionale nella mezza età; lettere di protesta giustamente arrabbiate ai consigli scolastici locali che hanno cercato di vietare il suo lavoro; ricordi intimi scritti a compagni di classe del liceo, compagni veterani, amici e familiari; e lettere di commiserazione e incoraggiamento a contemporanei come Gail Godwin, Günter Grass e Bernard Malamud.Le osservazioni non mediate di Vonnegut sulla scienza, l’arte e il commercio si dimostrano altrettanto inventive di quelle che si trovano nei suoi romanzi, da uno schema strampalato per la produzione di papillon “atomici” a una proposta ironica che gli editori siano autorizzati a scambiare autori come giocatori di baseball. (“Knopf, per esempio, potrebbe dare il contratto di John Updike a Simon e Schuster, e ricevere in cambio il contratto di Joan Didion.”) Nel loro insieme, queste lettere aggiungono una notevole profondità alla nostra comprensione di questa icona letteraria unica nel suo genere, sia nella sua vita pubblica che privata. Ogni lettera trabocca dell’umorismo mordente e dell’umanesimo a cuore aperto su cui ha costruito la sua leggenda. E praticamente ogni pagina contiene una pepita citabile che si farà strada nel lessico permanente di Vonnegut. • In un lavoro che ha avuto da giovane: “L’inferno è far funzionare un ascensore per l’eternità in un edificio con solo sei piani.”
    • A un parente che lo definisce una “grande figura letteraria”: “Sono una moda americana, di un ordine leggermente superiore all’hula hoop.”
    • A sua figlia Tata: “La maggior parte delle lettere di un genitore contengono i sogni perduti di un genitore mascherati da buoni consigli”.
    • A Norman Mailer: “Sono più carino di te.” A volte pungenti e ironiche, a volte dolorosamente dolci e sempre vive con il punto di vista unico che lo ha reso il vero erede culturale di Mark Twain, queste lettere comprendono l’autobiografia che Kurt Vonnegut non ha mai scritto.Elogio per Kurt Vonnegut: Lettere“Splendidamente assemblato . . . familiare, divertente, irritabile. . . Cronaca [Vonnegut’s] la vita in tempo reale.”—Kurt Andersen, The New York Times Book Review

    “[This collection is] di volta in volta esilarante, straziante e banale. . . . Vonnegut stesso è un esempio quasi perfetto della stessa umanità imperfetta e meravigliosa che ha amato e disperato per tutta la sua vita. NPR

    “Missive congeniali, stravaganti e spesso penetranti . . . uno dei [Vonnegut’s] migliori.” Newsday

    “Queste lettere mostrano tutti i tratti distintivi della narrativa di Vonnegut: intelligente, esilarante e straziante”. The New York Times Book Review
  • Recensioni dei libri:

Visualizza altre recensioni

40) Se questo non è bello, che cos’è? Consigli per i giovani – 2013

  • Vonnegut-39 ·Sommario del libro: Per questa prima edizione tascabile di If This Isn’t Nice, What Is?, l’amata raccolta dei discorsi del campus di Kurt Vonnegut, l’editore Dan Wakefield ha portato alla luce tre gemme iniziali come una sorta di prequel: il discorso contro la guerra del Moratorium Day che tenne a Barnstable, nel Massachusetts, nell’ottobre 1969, un discorso del 1970 al Bennington College raccomandando “skylarking” e un discorso del 1974 ai college di Hobart e William Smith sull’importanza delle famiglie allargate in un’epoca di solitudine. Vonnegut stesso non si è mai laureato, quindi le sue parole di ammonimento, consigli e ilarità portavano sempre la gioia, la gentile ironia e la generosità di qualcuno che assaporava la promessa dei suoi concittadini, specialmente i giovani, piuttosto che i suoi successi. Selezionati e introdotti dal collega romanziere e amico Dan Wakefield, gli interventi in Se questo non è bello, cos’è? comprendono il primo e unico libro dei discorsi di Vonnegut. Ci sono quattordici discorsi, undici tenuti nei college, uno all’Indiana Civil Liberties Union, uno in occasione del ricevimento del premio Carl Sandburg da parte di Vonnegut, e ora il discorso contro la guerra che ha tenuto pochi mesi dopo la pubblicazione di Mattatoio-Cinque, così come da brevi saggi personali correlati, diciotto capitoli in tutto. In ognuno di questi, Vonnegut si preoccupa di trovare le poche cose che vale la pena dire e una voce colloquiale per dirle che non sia pesante o pretenziosa o disinvolta, ma divertente, gioiosa e anche seria, anche se a volte senza sembrarlo.
  • Recensioni dei libri:

Visualizza altre recensioni


41) Portafoglio di Sucker

– 2013

  • Vonnegut-40Sommario del libro: Disponibile per i lettori per la prima volta, Sucker’s Portfolio presenta una raccolta di sette opere mai pubblicate prima di Kurt Vonnegut, uno dei più grandi scrittori del 20 ° secolo. Brevi, sardonici e oscuri, questi sei brevi racconti di finzione e un pezzo di saggistica sono consumati Vonnegut con satira penetrante e un occhio per l’oscena inanità della vita. Per la prima volta è disponibile anche un racconto di fantascienza incompiuto, incluso nell’appendice. Queste storie tracciano vite umane banali e desideri mondani, che è esattamente dove l’inimitabile prospettiva di Vonnegut come umanista brilla, illuminando la sua visione alternata di speranza e triste, anche se indubbiamente concentrandosi su quest’ultimo. Qui come nei suoi più grandi romanzi, la scrittura di Vonnegut ci porta negli angoli più oscuri dell’animo umano e con arguzia e umorismo, riesce a ricordarci il nostro potenziale per essere qualcosa di più grande. Lista episodi
    Questo libro è stato inizialmente pubblicato in episodi come Kindle Serial. Tutti gli episodi sono ora disponibili per il download immediato come libro completo. Ulteriori informazioni sui periodici Kindle
  • Recensioni dei libri:

Visualizza altre recensioni


42) Storie complete

– 2017

  • Vonnegut-41-scalatoSommario del libro: Qui per la prima volta c’è la narrativa breve completa di uno dei più importanti geni immaginativi del ventesimo secolo. Più della metà della produzione di Vonnegut era narrativa breve, e mai prima d’ora il mondo ha avuto occasione di lottare con tutto questo. Organizzate tematicamente – “Guerra”, “Donne”, “Scienza”, “Romanticismo”, “Etica del lavoro contro fama e fortuna”, “Comportamento”, “Il direttore della banda” (quelle storie con il direttore della band della Lincoln High e bravo ragazzo George Hemholtz) e “Futuristico” – queste novantotto storie sono state scritte dal 1941 al 2007 e includono quelle pubblicate da Vonnegut su riviste e raccolte in Benvenuti nella Casa delle Scimmie, nella tabacchiera Bagombo e in altri libri; Ecco per la prima volta cinque racconti inediti; così come una manciata di altri che sono stati pubblicati online e letti da pochi. Durante la sua vita Vonnegut pubblicò meno della metà delle storie che scrisse, il suo agente gli disse nel 1958 al rifiuto di una storia particolarmente forte: “Salvalo per la raccolta delle tue opere che saranno pubblicate un giorno quando diventerai famoso. Il che potrebbe richiedere un po’ di tempo”. Selezionato e presentato dagli amici e studiosi di lunga data di Vonnegut Dan Wakefield e Jerome Klinkowitz, Complete Stories mette in mostra il grande spirito, l’umorismo, l’umanità e l’abilità artistica di Vonnegut. Una straordinaria festa letteraria per nuovi lettori, fan di Vonnegut e studiosi.
  • Recensioni dei libri:

Visualizza altre recensioni

Conclusione

Ti sono piaciuti questi libri di Kurt Vonnegut? Se stai cercando un altro autore, serie di libri o anche genere da leggere dopo, dai un’occhiata alla nostra raccolta di letture obbligatorie qui.

About the Author

CJ grew up admiring books. His family owned a small bookstore throughout his early childhood, and he would spend weekends flipping through book after book, always sure to read the ones that looked the most interesting. Not much has changed since then, except now some of those interesting books he picks off the shelf were designed by his company!