Generatore di nomi nativi americani: nomi speciali

by CJ McDaniel // Gennaio 31 // 0 Comments

Trovare i nomi perfetti per i tuoi personaggi può essere complicato per qualsiasi scrittore di finzione. Il peso di questa responsabilità di solito paralizza molti scrittori.

Onestamente, nessuno vuole addossare ai propri personaggi nomi comuni e pedonali. Scegliere il nome giusto ti aiuta a esplorare la personalità del tuo personaggio.

Aiuta anche il lettore a identificare rapidamente diversi personaggi. Ancora una volta, essere troppo creativi sulle scelte del nome può confondere o distrarre i tuoi lettori.

Il generatore di nomi dei nativi americani ti aiuta a trovare i nomi perfetti per il tuo personaggio. Questo generatore di nomi è un ottimo strumento in quanto fornisce suggerimenti creativi e pratici sui nomi dei nativi americani.

Ha 1000+ opzioni di nome, che sono uniche e aiuteranno il lettore a ricordare il grande cast offrendo un promemoria stenografico delle loro identità.

Origine dei nativi americani

Le persone si riferiscono anche ai nativi americani come indigeni americani, primi americani e indiani d’America.

Costituzionalmente, il governo federale americano riconosce 574 tribù e la metà sono associate alle riserve indiane.

Secondo i documenti, gli antenati nativi americani viventi arrivarono negli Stati Uniti circa 15.000 anni fa.

Venivano dall’Asia attraverso la Beringia. Con il loro arrivo, l’America ha ottenuto una grande varietà di persone, culture e società.

Tuttavia, la colonizzazione degli americani da parte degli europei ha visto una riduzione del numero di nativi americani. Era dovuto a guerre, schiavitù, malattie e pulizia etnica.

Culture dei nativi americani

Un gruppo di persone aveva già scoperto la bellissima terra americana diversi anni prima dell’arrivo del famoso viaggiatore Cristoforo Colombo.

Erano i moderni antenati dei nativi americani. Infatti, nel 15Quando gli avventurieri europei raggiunsero l’America, i suoi abitanti erano più di 50 milioni.

Dieci milioni della popolazione abitavano quelli che oggi sono conosciuti come gli Stati Uniti d’America. Con il tempo, questi nativi americani si spostarono verso est e sud, adattandosi lentamente.

Per comprendere meglio questi diversi gruppi e fare scelte di nome migliori, è necessario comprendere le loro diverse culture.

Ecco alcune aree culturali; Ogni area ha caratteristiche e habitat simili.

L’Artico

È un posto eccitante, semplicemente senza alberi, piatto e freddo, confina con Canada, Alaska e Groenlandia.

L’Artico era la patria di Aleuti e Inuit, ed entrambi i gruppi parlano la lingua eschimo-aleutina. Il clima artico rende il suo paesaggio sterile, e quindi ha una popolazione piccola e sparsa.

La parte settentrionale artica ha gli Inuit, che erano nomadi. Gli animali che cacciavano erano foche, orsi polari, ecc.

La parte meridionale artica aveva gli aleutini, ed erano più stabili. Gli aleutini vivevano in piccoli villaggi di pescatori situati sulla riva. Le abitazioni Inuit e Aleutine avevano notevoli somiglianze; Erano a forma di cupola.

Le materie prime delle loro case erano legname e zolle. Gli Inuit e gli Aleutini usavano la lontra e la pelle di foca per realizzare vestiti resistenti alle intemperie e caldi.

Hanno anche fatto barche da pesca aperte (kayak) usando queste pelli, in Inuit si riferiscono ad esso come kayak, mentre in Aleut, è baidarkas.

Il Subartico

Il luogo ha foreste paludose (taiga), è paludoso e ha una tundra satura d’acqua. La regione subartica si estende su gran parte dell’entroterra del Canada e dell’Alaska.

Ha due principali gruppi di nativi americani. L’estremità occidentale ha parlanti Athabaska, mentre l’estremità orientale ha l’Algonchino.

Viaggiare in questa regione è piuttosto impegnativo; I mezzi di trasporto popolari qui sono racchette da neve, slitte e canoe leggere.

Le persone nel subartico non vivono in grandi insediamenti permanenti. Invece, vivono in tende snelle, piccole e facili da spostare.

Nordorientale

È tra le regioni dei nativi americani che hanno mantenuto il contatto con gli europei. La regione si estende dalla costa atlantica del giorno precedente Canada, alla Carolina del Nord.

Gli abitanti provengono da due gruppi principali. Il primo gruppo è di lingua irochese, e la loro gente viveva in villaggi politicamente stabili. I villaggi erano lungo laghi e fiumi interni.

L’altro gruppo sono i parlanti algonchini. Vivevano in piccoli villaggi di pescatori e agricoltori situati lungo l’oceano. Erano coltivatori e coltivavano colture come verdure, mais, fagioli, ecc.

Il conflitto era diffuso in questa regione, e divenne più complicato con l’arrivo degli europei. Il gruppo irochese tende ad essere bellicoso e piuttosto aggressivo.

Sudest

Il posto si trova nel Golfo del Messico settentrionale ed è fertile e ottimo per l’agricoltura. I nativi del sud-est erano agricoltori e coltivavano tabacco, zucca, fagioli, ecc.

Questi villaggi erano conosciuti come villaggi di mercato ed erano piccoli villaggi di mercato cerimoniali. I famosi indigeni del sud-est erano Chickasaw, Cherokee, Creek, ecc.

Le tribù che vivono in questo luogo sono cinque e di solito sono chiamate le Cinque Tribù Civilizzate. Quando gli Stati Uniti ottennero l’indipendenza, la regione sud-orientale perse molti nativi. Era dovuto allo spostamento e all’indipendenza.

La Pianura

La regione è vasta, con praterie tra le Montagne Rocciose e il fiume Mississippi. I coloni delle pianure parlavano algonchino, athabaska e molte altre lingue.

Erano agricoltori e cacciatori. Ma dopo i contatti con i coloni europei, specialisti incredibilmente spagnoli che introdussero i cavalli nella regione, la gente delle Grandi Pianure divenne più nomade.

Tradizioni di denominazione dei nativi americani

I nativi americani hanno plasmato enormemente la storia degli Stati Uniti. Questo gruppo è profondamente radicato nel tessuto sociale della vita americana.

Secondo gli studiosi, per comprendere meglio la storia e l’esperienza americana, è necessario includere i nativi americani (indiani d’America).

Ecco alcuni dei più famosi nativi americani che hanno avuto un ruolo cruciale nella storia degli Stati Uniti.

  • Pocahontas
  • Sacajawea
  • Cavallo Pazzo
  • Squanto
  • Toro Seduto
  • Geronimo

Il primo colono degli Stati Uniti fu nativo americano; pertanto, è comune vedere i loro nomi in varie località geografiche come Wyoming, Alabama, Utah, Mississippi e Illinois. Gli Stati Uniti hanno 26 stati che hanno nomi dopo i nativi americani. Le tradizioni di denominazione dei nativi americani variano a seconda delle tribù specifiche.

I nativi americani derivano i loro nomi dalla natura, da alcuni tratti o da animali che simboleggiano caratteristiche eccezionali.

Un nome nativo americano offrirà informazioni sulla personalità della persona che lo possiede. Ecco gli esempi dei famosi nativi americani sopra menzionati.

  • Toro Seduto: significa che la persona è lenta
  • Crazy Horse: significa che il suo cavallo è pazzo
  • Pocahontas: il nome deriva dalla tribù Powhatan, e significa quella giocosa
  • Sacajawea: il nome deriva dalla tribù Shoshone, e significa semplicemente donna uccello
  • Squanto: è della tribù Patuxet, e significa rabbia divina
  • Geronimo: il nome deriva dalla tribù Apache, e significa colui che sbadiglia

In effetti, ogni nome soddisfa il suo scopo di rivelare alcune informazioni extra sul carattere, il luogo o il temperamento della persona.

Tali nomi sono ancora prevalenti in America, e alcuni individui ne ottengono più di uno, il che dimostra che hanno cambiamenti caratteriali significativi nella loro vita.

Danno nomi legali, ma bisogna guadagnarsi il nome dei nativi americani.

Convenzioni di denominazione dei nativi americani

Tra i nativi americani, per tracciare la propria storia familiare, le persone guardano al cognome e possibilmente alla sua origine per trovare indizi. Tuttavia, le diverse culture hanno convenzioni di denominazione diverse a parte poche.

Se si tratta di discendenza dei nativi americani, dovrai cercare più a fondo perché i nativi americani non hanno cognomi. La cultura degli indiani d’America apprezzava i nomi perché avevano un profondo potere e significato in passato.

Oltre ad essere nomi di clan, erano piuttosto unici e i membri della tribù si identificavano con loro. I nativi americani sceglievano i nomi in base alle qualità del portatore.

Diverse famiglie di nativi americani seguono ancora le tradizioni di denominazione, ma altre hanno cognomi provenienti da altre parti del mondo.

Come sono cambiate le convenzioni di denominazione dei nativi americani

Molti anglofoni avevano difficoltà a pronunciare le lettere nei complicati nomi tradizionali degli indiani d’America.

Altri nativi americani cambiarono i loro cognomi in inglese per i documenti governativi. Ma alcuni mantennero entrambi i nomi tradizionali più i loro nomi anglicizzati.

Il governo federale assegnò i nomi anglicizzati ai loro antenati attraverso il Bureau of Indian Affairs degli Stati Uniti. Il governo federale voleva che i nativi avessero nomi dal suono più occidentale che non fossero complessi da pronunciare da altri americani.

Alcuni dei nuovi cognomi erano nomi tradizionali europei, mentre altri erano parole inglesi che rappresentavano luoghi a cui specifiche tribù si riferiscono come casa.

Alcuni nomi descrivono il lavoro scrupoloso dei nativi che lo adottarono, come i raccoglitori di mais e mais.

Indipendentemente dalla tribù, ci sono molti indiani americani con cognomi anglicizzati. Ecco alcuni cognomi nativi americani popolari non nella loro lingua madre.

  • Gaylord: il nome significa una persona di buon umore
  • Cornfield: era per i nativi americani che lavoravano nei campi di grano
  • Alberty è semplicemente una variazione del nome di Alberti, un cognome popolare di una famiglia americana nel 1920.
  • Bernardo Bernardo: è un nome germanico che significa coraggioso e forte come un orso
  • Eubank: è semplicemente un vecchio nome anglosassone e deriva dalla frase tasso-banca, che significa qualcuno che risiede vicino agli alberi di tasso.
  • Denton: il nome indica un individuo della città che si trova nella valle

Conclusione

Oggi molti nativi americani mantengono ancora i loro nomi nella loro lingua madre. Il governo federale ha anglicizzato alcuni nomi per i documenti.

Indipendentemente da ciò, ogni nome che una famiglia o un individuo porta riflette i loro viaggi, antenati, lotte e tradizioni. Diversi nomi importanti di nativi americani si adatteranno perfettamente ai tuoi personaggi.

Tuttavia, se hai difficoltà a trovarli, puoi dare un’occhiata al fantastico generatore di nomi dei nativi americani. Ha più di 1000+ idee di nome.

Ci auguriamo che prenderai in considerazione l’utilizzo del nostro generatore di nomi nativi americani nel tuo prossimo romanzo o racconto. Per altri generatori di nomi casuali, dai un’occhiata alla nostra raccolta di generatori di nomi di finzione qui.

Inoltre, prova i nostri generatori per la copertina di eBook 3d gratuita o titoli per un libro.

About the Author

CJ grew up admiring books. His family owned a small bookstore throughout his early childhood, and he would spend weekends flipping through book after book, always sure to read the ones that looked the most interesting. Not much has changed since then, except now some of those interesting books he picks off the shelf were designed by his company!